Coronavirus, Boris Johnson ricoverato in terapia intensiva

Notizie dell'ultim'ora riportano che Boris Johnson, primo ministro inglese sia stato ricoverato in terapia intensiva a causa del Coronavirus.

Boris Johnson
Credits: Wikimedia/EU2017EE Estonian Presidency

Boris Johnson, il primo ministro inglese, è una delle migliaia di persone in tutto il mondo che sta combattendo la propria personale battaglia contro il Coronavirus. Dieci giorni fa aveva informato il mondo di essere risultato positivo e di essersi chiuso in isolamento domiciliare. Tuttavia  il leader del Partito Conservatore britannico ha visto le proprie condizioni aggravarsi a tal punto da essere ricoverato ieri in ospedale e, poche ore fa, in terapia intensiva nell’ospedale di Saint Thomas, a Londra.

Nella giornata di ieri infatti, Johnson, proprio durante il sentito discorso alla nazione della Regina Elisabetta aveva avvertito forti sintomi febbrili ed era stato costretto al ricovero ospedaliero. Il primo ministro questa mattina aveva anche tentato di dissimulare una certa tranquillità, pubblicando su Twitter uno stato molto rassicurante sulle proprie condizioni di salute, parlando di “esami di routine”.

Tuttavia la situazione è andata sempre peggiorando, costringendo il primo ministro ad un ricovero in terapia intensiva, senza però essere assistito da ventilatori per l’ossigeno. Nel periodo di impossibilità di Boris Johnson, le sue veci verranno fatte dal ministro degli Esteri Dominic Raab. Attendendo notizie da parte dei medici britannici non possiamo che porgere i nostri auguri di pronta guarigione al primo ministro inglese e a tutti coloro che nel mondo stanno lottando contro questo brutto virus.

Update

Boris Johnson il giorno 12 aprile è stato dimesso dalla terapia intensiva e continuerà il suo isolamento domiciliare presso la sua residenza di campagna nel Buckinghamshire.

Leggi anche:

Per altre news e aggiornamenti continua a seguirci su LaScimmiaPensa.com