Ryan Reynolds ai giovani che ignorano il Covid: “Non uccidete mia madre”

Un messaggio in pieno stile Ryan Reynolds.

ryan reynolds 6-underground-netflix

Un brillante Ryan Reynolds lancia un messaggio per sensibilizzare i giovani che ignorano Covid-19. Tra discoteche e party estivi, sembra che la situazione sia passata rapidamente in sordina. Ci pensa quindi Deadpool a provare a sistemare la situazione, tirando in ballo sua madre.

Attraverso Twitter, ecco quindi arrivare il messaggio di Ryan Reynolds, il quale risponde ad un video di John Horgan, presidente del distretto della British Columbia, Canada. In questo video-messaggio, Horgan ha chiamato in causa gli illustri cittadini della regione, tra cui appunto l’attore di Deadpool e di 6 Underground, per sensibilizzare sull’argomento. E insieme al buon Ryan, anche Seth Rogen.

In attesa della risposta di Rogen, ecco arrivare quella di Reynolds che prova a sensibilizzare a suo modo. Ossia, mettendo in mezzo sua madre, l’ambientalista David Suzuki e ovviamente Hugh Jackman, in arte Wolverine.

“Presidente Horgan, qui parla Ryan Reynolds. Ho ricevuto il suo messaggio su quella cosa e… beh, non penso sia la persona adatta per dare consigli medici. A meno che non sia chirurgia plastica. Sapete, una volta ero Hugh Jackman, prima dell’operazione. Comunque, vedo che molti giovani stanno festeggiando qua e là ed è ovviamente pericoloso. In molti si stanno ammalando di Coronavirus. E stanno anche morendo”

Prosegue poi sottolineando, sempre a suo modo, che bisogna prestare attenzione alle persone più vulnerabili. E dando anche una valida e temporanea alternativa alle feste che sembra funzionare. Almeno per Ryan Reynolds.

“Dobbiamo prestare attenzione alle persone più vulnerabili. La British Columbia è piena di persone veramente cool. Come David Suzuki o mia madre. Nemmeno a lei fa piacere rimanere tutto il giorno a casa, vorrebbe fare lunghe passeggiate alla ricerca di qualche ex-modello di Abercrombie da prendersi. Quindi ecco, spero che voi non facciate fuori mia madre. O David Suzuki. O che non vi uccidiate l’uno l’altro. Potete sempre rimanere a casa con un bicchiere di Gin e guardare tutta Gossip Girl. L’ultima volta che l’ho fatto mi sono slogato una spalla”

Continua a seguirci su LaScimmiaPensa.com per altre news ed approfondimenti!