James Gunn risponde a Coppola: “non tutti sono in grado di apprezzarli”

james gunn marvel mcu francis ford coppola

La polemica scatenata da Martin Scorsese riguardante l’universo Marvel e l’MCU sta tenendo banco ormai da settimane. Il dibattito è lontano dall’esaurirsi e i toni non sembrano volersi abbassare. Ad infiammare maggiormente la polemica ci hanno pensato le parole al vetriolo di Francis Ford Coppola che ha definito i film della casa delle meraviglie “spregevoli”.

James Gunn difende i film Marvel

Come prevedibile, l’attacco del regista de Il Padrino non è caduto nel vuoto e la reazione da parte del team Marvel non si è fatta attendere. Questa volta è intervenuto, tramite un post Instagram, il regista James Gunn (Guardiani della Galassia) che ha cercato, a suo modo e attraverso un’anologia, l’atteggiamento dei suoi illustri colleghi:

 

“Molti dei nostri nonni pensavano che tutti i film di gangster fossero uguali, definendoli spesso ‘spregevoli’. Alcuni dei nostri bisnonni pensavano lo stesso dei western e credevano che i film di John Ford, Sam Peckinpah e Sergio Leone fossero esattamente uguali. Ricordo un prozio a cui parlavo entusiasta di  Star Wars e che rispose ‘L’ho visto quando si intitolava 2001 e cavolo, se era noioso!’. I supereroi sono semplicemente i gangster, cowboy e avventurieri dello spazio profondo di oggi. Alcuni film di supereroi sono terribili, altri bellissimi. Come i western e i film di gangster (e, prima di quelli, semplicemente i FILM) non tutti sono in grado di apprezzarli, perfino qualche genio. E va bene così. “

Ecco il post originale:

View this post on Instagram

Many of our grandfathers thought all gangster movies were the same, often calling them “despicable”. Some of our great grandfathers thought the same of westerns, and believed the films of John Ford, Sam Peckinpah, and Sergio Leone were all exactly the same. I remember a great uncle to whom I was raving about Star Wars. He responded by saying, “I saw that when it was called 2001, and, boy, was it boring!” Superheroes are simply today’s gangsters/cowboys/outer space adventurers. Some superhero films are awful, some are beautiful. Like westerns and gangster movies (and before that, just MOVIES), not everyone will be able to appreciate them, even some geniuses. And that’s okay. ❤️

A post shared by James Gunn (@jamesgunn) on

Per James Gunn, quindi, una polemica di tal tipo si è presentata più volte nel corso della storia e, pertanto, lascia il tempo che trova. Ogni tempo ha avuto il proprio odi et amo verso un determinato genere o filone cinematografico ma scommettiamo che tale riflessione non fermerà un dibattito ormai arrivato ai limiti dello scontro. Staremo a vedere.

Continua a seguirci su LaScimmiapensa.com