George Lucas risponde alle critiche di Scorsese a Marvel

Parlando con Brut, George Lucas ha risposto alle critiche mosse da Martin Scorsese ai film Marvel

george lucas, scorsese
Credits: Wikipedia/ nicolas genin - Montclair Film
Condividi l'articolo

Parla George Lucas

Seguiteci sempre su LaScimmiaPensa e sul nostro canale WhatsApp

Sono molti i grandi registi hollywodiani che negli ultimi anni si sono scagliati contro i film Marvel. In particolare Martin Scorsese è stato molto duro in tal senso definendoli non cinema nel 2019. A distanza di molto tempo a rispondergli è arrivato George Lucas che, intervistato da Brut a Cannes ha spiegato di essere in disaccordo col suo collega.

Il cinema è l’arte di un’immagine in movimento – dice George Lucas. Quindi se l’immagine si muove, allora è cinema. Penso che Marty abbia cambiato un po’ idea

Lucas ha poi cambiato argomento per parlare di come sia stato il pioniere del cinema digitale e del fatto che molti registi, incluso Scorsese, inizialmente erano fermamente convinti che stesse facendo la cosa sbagliata. Anche se si è fermato prima di condividere i suoi pensieri sulla Marvel, il papà di Star Wars ha offerto una valutazione critica dell’attuale produzione di Hollywood.

LEGGI ANCHE:  Martin Scorsese dirige e interpreta uno spot del Super Bowl

Le storie che raccontano sono solo vecchi film. ‘Facciamo un sequel, facciamo un’altra versione di questo film’. Non c’è un pensiero originale. I grandi studi cinematografici non hanno più immaginazione

Tuttavia George Lucas ha ammesso di non avere intenzione di tornare dietro la macchina da presa per dare il suo contributo per risollevare la situazione.

Sono in pensione. L’ultimo che ho fatto come produttore è stato un film chiamato Strange Magic, che è un film d’animazione. Ora faccio solo film che voglio fare, finanziandomi autonomamente. Sto costruendo un museo a Los Angeles che mi tiene molto occupato

Che ne pensate?