Gli Oscar più immeritati della storia

Non sempre i Premi Oscar hanno premiato i migliori. Ecco una carrellata dei peggiori vincitori nella storia degli Academy Awards.

Condividi l'articolo

Miglior regista, 1942

Quarto Potere
  • Vincitore: John Ford, Com’era verde la mia valle
  • Meritevole: Orson Welles, Quarto Potere

Miglior Film, 1957

il gigante
  • Vincitore: Il giro del mondo in 80 giorni, Michael Anderson
  • Meritevole: Il Gigante, George Stevens

Miglior Regia, 1972

arancia meccanica

Miglior Attore non protagonista, 1973

padrino
  • Vincitore: Joel Grey, Cabaret
  • Meritevoli: James Caan, Al Pacino, Robert Duvall, Il Padrino

Miglior Attore, 1975

lenny
  • Vincitore: Art Carney, Harry e Tonto
  • Meritevole: Dustin Hoffman, Lenny

Miglior Regista, 1980

apocalypse now still 60

Miglior Film, 1981

toro
  • Vincitore: Gente Comune, Robert Redford
  • Meritevoli: The Elephant Man, David Lynch o Toro Scatenato, Martin Scorsese

Miglior Attrice, 1990

i favolosi baker
  • Vincitrice: Jessica Tandy, A spasso con Daisy
  • Meritevole: Michelle Pfeiffer, I favolosi Baker

Miglior Regista, 1991

quei bravi ragazzi

Miglior Film, 1999

inlove
  • Vincitore: Shakespeare in Love, John Madden
  • Meritevoli: La sottile linea rossa, Terrence Malick o Salvate il soldato Ryan, Steven Spielberg
LEGGI ANCHE:  The 2020 Oscar winners [FULL LIST]

Miglior Attore, 1999

benigni

Miglior attrice, 1999

Elizabeth
  • Vincitrice: Gwyneth Paltrow, Shakespeare in Love
  • Meritevole: Cate Blanchett, Elizabeth