Oscar: in arrivo le categorie gender neutral? I dettagli

Parlando con Variety, il CEO dell'Academy Bill Kramer ha parlato della possibilità di introdurre categorie gender neutrale nel futuro degli Oscar

Oscar, notte degli Oscar, Premiazione, regole
Photo credit: Praytino (Flickr) - CC BY 2.0
Condividi l'articolo

Rivoluzione in arrivo per gli Oscar?

Gli Oscar potrebbero presto subire un cambiamento importante e controverso poiché l’ Academy of Motion Picture Arts and Sciences esplora la possibilità di sostituire le categorie Miglior Attore e Miglior Attrice con premi neutrali rispetto al genere.

Da quando gli Academy Awards sono nati nel 1929, i premi per la recitazione sono stati separati in categorie maschili e femminili, come è sempre stato vero sia per gli artisti principali che per quelli secondari, mentre altri premi, incluso quello per il miglior regista, sono neutrali rispetto al genere.

Nella storia più recente, i capi degli Oscar hanno dovuto affrontare la richiesta di unire le rosa dei candidati maschili e femminili nelle singole categorie di miglior attore e miglior attore non protagonista, nel tentativo di essere più inclusivi nei confronti degli artisti non conformi al genere. Dopo la sua vittoria nel 2019 ad esempio, Lady Gaga ha espresso le sue speranze che ciò accada. Anche  Elliot Page e la star di The Crown Emma Corrin, che non è binaria, sono tra coloro che sostengono anche categorie di recitazione neutre rispetto al genere.

LEGGI ANCHE:  Miglior Film Straniero 2018: l'Academy cambia le regole

Durante una nuova intervista con Variety, al CEO dell’Academy Bill Kramer è stato chiesto della possibilità di categorie neutre rispetto al genere, al quale ha confermato che queste conversazioni sono attualmente in corso.

Stiamo esplorando questo argomento con i nostri comitati per i premi, i soci, l’equità e l’inclusione  e presto con il nostro Consiglio. Si tratta di una fase iniziale di esplorazione e di una delle tante conversazioni sul futuro dei premi e degli Oscar. Stiamo ancora studiando come ciò potrebbe accadere.

Si tratta di una discussione molo intensa questa nel mondo dell’arte e non riguarda sicuramente sono gli Oscar. Gli spettacoli di premi musicali come i Grammy e i Brit Awards hanno infatti eliminato le categorie di genere rispettivamente nel 2012 e nel 2022, con anche altre cerimonie di recitazione, come gli MTV Movie & TV Awards e i Gotham Awards, che hanno fatto lo stesso.

Altre cerimonie importanti, tra cui i Golden Globe e i Bafta, hanno pr mantenuto le loro categorie di genere, sebbene l’AP abbia riferito l’anno scorso che quest’ultima stava anche valutando la possibilità di andare avanti con premi neutri rispetto al genere.

LEGGI ANCHE:  Moonlight - Recensione in anteprima

Che ne pensate?