Josh Klinghoffer è uscito dal gruppo: e ora?

Red Hot Chili Peppers Josh Klinghoffer
-Credits: Red Hot Chili Peppers / Wikipedia / Sven Mandel

Jack John Frusciante è uscito dal ritorna nel gruppo.

…e Josh Klinghoffer?

Sulla bocca di tutti c’è solo un nome: John Frusciante. L’ennesimo ritorno del messianico chitarrista dei Red Hot Chili Peppers è stato accolto da orde di fan come una delle notizie più belle dell’anno. Non tutti però si stanno ponendo la giusta dose di dubbi. Le ultime notizie discografiche che abbiamo dei Red Hot li vogliono al lavoro sul seguito di The Getaway. C’è molto riserbo, ma secondo quel poco che sappiamo la registrazione dovrebbe essere in una fase avanzata, se non addirittura in post-produzione.

Infatti, ormai un anno fa, Flea pubblicava immagini della sala prove, sicuramente laboratorio del tour che li ha visti impegnati quest’anno, ma anche fucina di idee per il nuovo album. E nel video si vede proprio Klinghoffer, alle prese con i suoi melodici fraseggi. I lavori del disco si erano interrotti però settimane prima a causa della tragedia del Woolsey Fire, e non abbiamo più avuto aggiornamenti al riguardo.

Secondo la formazione con cui si sono presentati negli ultimi concerti, tra i quali quello delle Piramidi, Josh Klinghoffer dovrebbe essere alle chitarre anche in sala di registrazione. L’annuncio di ieri però ha cambiato completamente la carte in tavola. I Red Hot Chili Peppers si starebbero preparando all’uscita del nuovo lavoro discografico verosimilmente presentato in un tour in cui Josh Klinghoffer, che ha lavorato a tale disco, non sarà più membro del gruppo?

Qual è la strategia che stanno adottando?

Facciamo qualche ipotesi. Qualcuno sembra aver visto nelle parole di Michael Beinhorn, storico producer della band intervistato qualche mese fa, una succosa anticipazione di questo inaspettato ritorno. Se davvero così fosse, e la notizia di ieri fosse retro-databile all’aprile di quest’anno, potremmo essere completamente fuori strada. Potrebbe infatti essere lo stesso Frusciante il chitarrista del nuovo disco dei Red Hot: avrebbe già ripreso da mesi il suo trono, spodestando Josh Klinghoffer che forse non casualmente ha avviato recentemente il suo progetto solistico.

E sarebbe sicuramente la scelta che manterrebbe intatta la credibilità di una band storica. Portare in tour il nuovo disco senza l’autore delle tracce di chitarra, senza quel ragazzo che per 10 anni ha permesso ai peperoncini di portare a casa importanti traguardi, sarebbe una viscosa caduta di stile.

Se davvero Frusciante si candida a chitarrista di questo nuovo ed enigmatico disco, la notizia di ieri potrebbe essere solo la punta dell’iceberg. La bomba scoppiata con quel post su Instagram potrebbe essere solo la preparazione esplosiva di annunci ben più assurdi. Un ritorno in pompa magna dello storico compagno, con tanto di disco, tour e nuove date non sarebbe quindi totalmente paradossale. In ogni caso, però, questo saluto così pallido e sommesso a Josh Klinghoffer lascia un po’ d’amaro in bocca: non possiamo che dare tempo al tempo e seguire i prossimi sviluppi.

Potrebbe interessarti anche:

Continua a seguirci su La scimmia sente, la scimmia fa per news ed approfondimenti!