Box Office Italia, Ficarra e Picone aprono la stagione dei blockbuster natalizi

box office italia

E’ ufficialmente entrata nel vivo la sfida annuale del Box Office Italia contro sé stesso. Mesi di ottimo livello hanno portato al periodo natalizio con sensazioni positive, e grazie ai successi di Ciro Di Marzio e, adesso, di Ficarra e Picone, si possono finalmente guardare le feste in arrivo in toni positivi. A dare man forte ai precedenti successi ci ha pensato allora Il Primo Natale; il progetto di Ficarra e Picone è molto più che una solita commedia stagionale, conta su un budget pauroso e la volontà precisa di riportare i numeri italiani del Natale ai fasti del passato. Il debutto da tre milioni, in linea con il precedente L’Ora Legale e con l’intera stagione delle feste davanti, fa presagire uno scontro alla pari persino con Guerre Stellari.

L'immortale

Proseguono il loro ottimo percorso anche le uscite precedenti, al riparo dalla tempesta natalizia del Box Office Italia con una distribuzione preventiva. Frozen non dovrà essere d’intralcio a Star Wars, ed ecco spiegata l’uscita a fine novembre: a tre settimane dal via viaggia poco sotto i 15 milioni, numeri eccellenti e probabilmente destinati a superare il prototipo. Straordinario anche L’Immortale: l’esperimento crossmediale più ambizioso e intelligente del cinema italiano recente ha trasposto con successo Gomorra al cinema, e al netto del comprensibile calo al secondo weekend si appresta a portare Ciro Di Marzio oltre i 7 milioni. Resto della classifica conservativa, ancora dominata dai big Johnson Allen,  e Polanski; così così Linklater, unico nome nuovo.

Questa la Top Ten approfondita del Box Office Italia al lunedì del 16 dicembre:

  1. IL PRIMO NATALE WE: 3.142.556 euro TOT: 3.142.556;
    SPETT: 493.876; SALE: 773; SETT: 1
    Erano anni che mancava un film di Natale italiano in grado di battersela con i blockbuster stranieri. Potrebbero farcela Ficarra e Picone, con il loro Primo Natale: i numeri sono incoraggianti, da vedere la tenuta con l’uscita di Star Wars.
  2. FROZEN II WE: 1.240.439 euro TOT: 14.959.715;
    SPETT: 251.524; SALE: 794; SETT: 3
    I 19 milioni del primo film sono lontani, ma la spinta finale delle feste potrebbe aiutare. Già con 15 milioni, il sequel ha superato Aladdin tra i maggiori incassi della stagione.
  3. L’IMMORTALE WE: 1.114.347 euro TOT: 4.921.958;
    SPETT: 160.845; SALE: 508; SETT: 2
    Gara aperta per la medaglia d’argento tra i film italiani del 2019. Il film di Marco D’Amore ha dimostrato come la via del cinema per i progetti televisivi non sia per forza inaccessibile. Ficarra e Picone permettendo, sarebbe il vero campione italiano del Natale.
  4. CENA CON DELITTO WE: 1.024.963 euro; TOT: 2.540.498;
    SPETT: 154.757; SALE: 468; SETT: 2
    Successo assolutamente degno di nota per il ritorno di Rian Johnson. Libero dalle incombenze di Star Wars, il regista torna al genere e convince tutti: possibile sleeper hit delle feste.
  5. UN GIORNO DI PIOGGIA A NEW YORK WE: 395.422 euro; TOT: 2.927.418;
    SPETT: 58.823 ; SALE: 359; SETT: 3
    Come se non se ne fosse mai andato: Woody Allen ritrova il suo pubblico, regge bene al terzo weekend, si prepara ad una corsa ulteriore nel periodo festivo.
  6. CHE FINE HA FATTO BERNADETTE WE: 180.700 euro TOT: 180.700;
    SPETT: 28.914; SALE: 266; SETT: 1
    Unica nota stonata della top. Il ritorno di Linklater passa un po’ sotto silenzio, inghiottito dalla considerevole offerta della stagione. Difficile trovargli altro spazio.
  7. L’INGANNO PERFETTO WE: 151.003 euro TOT: 519.435;
    SPETT: 23.313; SALE: 227; SETT: 2
    La classica offerta “terza età” delle feste vola più basso rispetto a titoli del passato. Numeri comunque dignitosi, anche grazie alla distribuzione mirata.
  8. CETTO C’E’ WE: 142.592 euro; TOT: 4.938.191;
    SPETT: 20.488 ; SALE: 177; SETT: 4
    Dopo un avvio a strappo ha un po’ frenato Albanese, che può comunque godersi cinque apprezzabilissimi milioni complessivi. Dai tempi di Qualunquemente sembrano però passati decenni.
  9. L’UFFICIALE E LA SPIA WE: 127.337 euro; TOT: 2.846.885;
    SPETT: 19.184; SALE: 177; SETT: 4
    Sostenuto e moderato, il J’Accuse di Polanski resiste in top ad un mese dall’uscita. Si affaccia al Natale con tre milioni, userà le feste per portarsi alla pari con Carnage.
  10. MIDWAY WE: 87.261 euro; TOT: 1.126.672;
    SPETT: 12.229; SALE: 99; SETT: 3
    Con ambizioni tutto sommato limitate, Emmerich può comunque festeggiare il milione di incasso totale. Per un ex campione dei grandi budget non è molto, ma resta un segnale importante.
    fonte: cinetel