Sanremo 2022: i voti ai look della prima serata [FOTO]

Ecco i voti ai look dei cantanti in gara, tra rimandi al mondo Disney e a quello dell'orrore

Sanremo 2022
Condividi l'articolo

Sanremo 2022 ha già archiviato la prima serata, proponendo la prima classifica provvisoria dei voti della stampa e ottenendo risultati ottimi a livello di ascolti.

Come ogni kermesse che si rispetti, Sanremo ha già fatto nascere polemiche, meme e oggi sono già tanti quelli che commentano i primi cantanti ascoltati (qui trovate le nostre pagelle).

Ma oltre alle canzoni Sanremo è anche una vetrina per i look delle star e sebbene non sorprenda per niente lo smoking scintillante di Amadeus, che ormai si veste uguale da tre anni, più soddisfazione l’hanno data i cantanti in gara e alcuni degli ospiti della serata.

Sanremo 2022: I look della serata

Achille Lauro

C’era molta curiosità intorno al look che Achille Lauro avrebbe portato sul palco dell’Ariston durante la prima serata.

L’artista romano, che negli anni ha insegnato al pubblico ad aspettarsi sempre un’accelerata, si è in realtà presentato con un look quasi sobrio.

Torso nudo e pantaloni di pelle Gucci, con uno stile che richiama un po’ quello di Spike della serie tv Buffy. Con gioielli Bulgari, un coro gospel e un battesimo finale, Achille Lauro è riuscito comunque a portare uno spettacolo nello spettacolo. Voto: 7.5

Yuman

Yuman arriva sul palco in total black, con un completo oversize – che, per dirla come Mugatu di Zoolander, va un casino quest’anno – ma c’è qualcosa che nell’insieme non funziona.

LEGGI ANCHE:  Sanremo 2022: Tananai arriva ultimo e fa festa [VIDEO]

Le proporzioni sembrano sbagliate e l’eccessivo nero dà al look generale un’aria un po’ sciatta e noiosa. Rimandato a settembre. Voto: 5

Noemi

Per la prima esibizione sul palco dell’Ariston Noemi punta a un look etereo e regale al tempo stesso. L’abito è firmato da Alberta Ferretti e mostra una tenue sfumatura nude.

Elegantissima e, allo stesso tempo, un po’ Ariel alla corte del Principe Eric, Noemi mostra un’unica pecca nel suo look: troppo poco stacco tra il nude della pelle e quello dell’abito. Voto: 8

Gianni Morandi a Sanremo 2022

Con il suo grido “Fantasanremo” alla fine dell’esibizione di Apri tutte le porte, Gianni Morandi si è conquistato la simpatia e l’affetto del pubblico, dopo 22 anni che non metteva piede sul palco sanremese.

Sul palco il cantante si è mostrato con uno smoking firmato Armani, con rever a scialle, vale a dire dalla forma arrotondata e priva di cran. Fantasia della giacca accesa, ma comunque elegante. Completano il look papillon e pantaloni neri. Voto: 7.5

La rappresentante di lista

Se c’è qualcuno che non deve preoccuparsi del look sul palco di Sanremo 2022 quelli sono i membri del gruppo queer La Rappresentante di Lista, che con Ciao Ciao promettono già di prendere possesso delle radio nelle prossime settimane.

LEGGI ANCHE:  Sanremo 2022: ecco la prima classifica provvisoria [LISTA]

Linee oversize di due smoking coordinati firmati da Moschino, tutto giocato sulla dicotomia cromatica del bianco e nero e che viene poi spezzata dal colore di capelli e accessori. Voto: 7.5

Michele Bravi

Il look di Michele Bravi è l’esempio perfetto del detto: il troppo stroppia. Fausto Puglisi ha disegnato un look per Roberto Cavalli che prevede fiori tridimensionali sulle braccia a richiamare il titolo del pezzo, ma anche top in lurex, anfibi e una dicotomia troppo forte tra pelle e tessuti, che stonano.

Il risultato, che sembra un omaggio al Boy George degli anni d’oro, è troppo caotico e disordinato per poter essere d’impatto. Lo stile anni ’80, poi, abbraccia le atmosfere di Edward Mani di Forbice. Troppo. Davvero troppo. Voto: 5.5

Superospiti a Sanremo 2022: Maneskin

Maneskin è una parola che ormai fa rima con stile. Non c’è niente che questi ragazzi romani facciano che non porti in sé traccia della loro personalità e del loro stile.

I vincitori dello scorso Festival di Sanremo tornano a casa con una doppia esibizione. Nella prima hanno cantato Zitti e buoni, con completi neri firmati da Gucci, con giacche oversize.

Nella seconda esibizione – bellissima! – hanno cantato invece Coraline con giacche in satin, pantaloni zampa e un’allure che sembrava strizzare l’occhio alla moda anni ’70. Trucco vistoso, fiori agli occhielli, perle agli orecchini. Così belli da essere accecanti. Voto: 10 e lode.