Brian May sul Coronavirus:”Pandemia arriva da chi mangia carne”

In un'intervista a NME, Brian May ha spiegato come, secondo lui, la pandemia arrivi da chi mangia carne e di come dovremmo cambiare le nostra abitudini

Brian May
Brian May - Credits: Maria Sealey / Pexels

Brian May, storico chitarrista dei Queen, è intervenuto in un’intervista su NME per parlare del Coronavirus e sui motivi che, secondo lui, hanno causato la pandemia. Vista la probabile origine del virus che si pensa provenga da un pipistrello ingerito da un umano, May ha spiegato come secondo lui, questa pandemia sia stata causata da coloro che mangiano carne.

Questa pandemia pare avere origine da persone che mangiano animali e sta divenendo sempre più noto che mangiare animali non è la cosa migliore per la salute delle persone.

Il settantatreenne musicista britannico, da sempre un attivista in favore dei diritti dell’ambiente e degli animali, è divenuto vegano all’inizio di quest’anno ed ha voluto anche spiegare i motivi di questa sua scelta.

Sono diventato vegano da tre mesi. È stato per un esperimento, perché da molto tempo sono un attivista per i diritti degli animali, ma ero alle prese con il conflitto interiore dato dal fatto che li mangiavo ancora di tanto in tanto. Diventare vegani è stata solo una decisione, e non ho mai voluto predicare in tal senso, ma ora che abbiamo visto che gli effetti del mangiare animali ci hanno messo in ginocchio, penso che sia arrivato il momento di riesaminare il nostro mondo in modo da non abusare delle altre specie viventi.

Cosa pensate delle parole del grande Brian May? Siete d’accordo con lui?

Leggi anche:

Per altre informazioni del genere continuate a seguirci su La scimmia sente, la scimmia fa.