Brian May con la NASA: una canzone per celebrare un sorvolo spaziale

Brian May scriverà la colonna sonora per un sorvolo spaziale, che avverrà esattamente a capodanno.

Brian May è sulla cresta dell’onda, specialmente dopo il grande successo del film Bohemian Rhapsody, biopic su Freddie Mercury e i Queen. Il suo nuovissimo progetto lo porterà a collaborare nientemeno che con la NASA. L’agenzia spaziale ha commissionato infatti al chitarrista una canzone per festeggiare un evento preciso. Si tratta di un sorvolo (“flyby”) spaziale che sarà effettuato dalla sonda New Horizons. La stessa sonda che anni fa, come ricorderete, ci fece vedere per la prima volta Plutone da vicino. La sonda si avvicinerà ad un altro oggetto cosmico, chiamato Ultima Thule, esattamente in occasione del cambio di anno, poco dopo la mezzanotte.

Risultati immagini per brian may

La canzone, che si intitolerà semplicemente Ultima Thule mix, si potrà ascoltare live appunto a capodanno, in coincidenza con l’evento. Non finisce qui, perché pare che la composizione conterrà degli inserti vocali di Stephen Hawking (presumibilmente, del suo computer), cosa accordata a May dallo stesso Hawking. Non a caso, dato che, forse non tutti lo sanno, Brian May possiede un dottorato in astrofisica, come lasciano trasparire alcune canzoni dei Queen quali “’39” (1975). Insomma, appassionati di astrofisica e di Queen, o di entrambi, prepariamoci a festeggiare un capodanno veramente spaziale.

Fonte: “www.dailymail.co.uk

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia sente, la Scimmia fa.