Quando Alessandra Mussolini pubblicò un disco in Giappone con Malgioglio

L'improbabile avventura musicale di Alessandra Mussolini

Alessandra Mussolini
Alessandra Mussolini - Credits: Nicoloro/Omega Milano 07/10/2007 Festa Tricolore del secolo d'Italia

Alessandra Mussolini è stata non troppo tempo fa di nuovo sulla cresta dell’onda dopo i suoi recenti attacchi a Jim Carrey. A seguito di una vignetta antifascista disegnata e condivisa sul suo profilo Twitter, Jim Carrey si è attirato le ire della nipote del duce. La politica nostrana ha risposto commentando il post in un inglese maccheronico, suscitando l’ilarità e lo scherno degli utenti italiani di Twitter, diventando un vero e proprio meme che è girato su tutti i canali social, e sicuramente non vi sarà sfuggito.

Leggi anche
Scontro Jim Carrey – Mussolini: la clamorosa gaffe della nipote del duce

Approfittando dell’occasione, abbiamo deciso all’epoca di scavare in un passato non troppo lontano e di riportare alla luce qualcosa di assolutamente memorabile. Come Pandora di fronte al celebre vaso, abbiamo deciso di cedere alla curiosità, addentrandoci nella breve carriera musicale di Alessandra Mussolini per raccontarvi il suo unico album prodotto.

Ebbene si, Alessandra Mussolini prima di fare politica ha intrapreso, forse con poco successo, la carriera di cantante. Non sono molti a conoscere questo pezzo di storia italiana, rimasto fin troppo al lungo nell’oblio. Noi de La Scimmia siamo qui per regalare la giusta gloria e riportare in auge Amore, l’album di Alessandra Mussolini.

Leggi anche:
Sono tornato, la commedia che vede il ritorno di Mussolini nei giorni nostri

Erano gli ormai lontani anni ’80 e Alessandra Mussolini tentava di seguire le orme della zia Sophia Loren e di entrare nel mondo del cinema per diventare una diva. La nipote del duce ottenne però poco successo, riuscendo a partecipare solo a poche commedie sexy all’italiana. La sua breve ascesa nel mondo dello spettacolo era però cominciata. Per questo motivo la casa discografica Alfa decise di farle registrare e pubblicare un intero LP, uscito solo in Giappone. Per disgrazia nostra e dei nostri genitori.

10 capolavori trash nella “musica” italiana contemporanea

L’album fu prodotto allora anche da Mickey Curtis, noto attore giapponese. Amore presenta diversi brani, 8 tracce in totale, in cui la Mussolini ci delizia esprimendosi non solo in italiano. Si, perché gli anni ’80 hanno regalato momenti incredibili alla storia dell’arte e il disco in questione non è da meno. Alcuni brani sono infatti cantanti in un improbabile inglese mentre altri, addirittura, sono eseguiti in giapponese. Se tutto ciò non fosse abbastanza epico per voi, sappiate che c’è di più: nell’unico album musicale di Alessandra Mussolini, ci sono anche ben tre featuring con Cristiano Malgioglio.

Leggi anche
Uno studio dimostra che chi apprezza film trash ha un’intelligenza superiore

Purtroppo non è facile reperire copie di questo gioiello trash, poiché i vinili rimasti sono più unici che rari e venduti a carissimo prezzo. Fortunatamente, sia l’album che diversi estratti si possono scovare su Youtube. L’avvento di internet è riuscito a salvare dalla distruzione questo incredibile pezzo di storia.

Come dite? Il vostro epicometro non è ancora schizzato alle stelle? Ebbene sappiate che questo album è stato un tempo molto ricercato dai collezionisti. Nel 2000 Una copia di Amore fu comprata a Londra per l’incredibile cifra di 10 milioni… di lire! Svelato questo ultimo, appassionante dettaglio, vi lasciamo all’ascolto della canzone più bella del disco, Tokyo Fantasy: fateci sapere cosa ne pensate, aspettiamo le vostre recensioni!

Per altre curiosità del genere continuate a seguire La scimmia sente, la scimmia fa.