Il Signore degli Anelli: Gli anelli del potere ha 5 stagioni pianificate

Gli showrunner de Il Signore degli Anelli: Gli anelli del potere hanno detto a Empire che la serie è pianificata per avere 5 stagioni

Il Signore degli Anelli: Gli Anelli del Potere
Condividi l'articolo

Il 2 settembre, data nella quale Amazon rilascerà sulla sua piattaforma la prima stagione di Gli anelli del potere, della serie TV ambientata nell’Universo Narrativo de Il Signore degli Anelli si avvicina (qui il trailer). Sebbene siano stati girati per ora solamente 10 episodi e la piattaforma di Jeff Bezos ne abbia ordinati soltanto altri 10, gli sceneggiatori guardano molto più lontano. Lo showrunner JD Payne, parlando con Empire ha detto infatti che ci sono già cinque stagioni meticolosamente pianificate.

Sappiamo anche quale sarà la nostra ultima ripresa dell’ultimo episodio – dice Payne. I diritti che Amazon ha acquistato erano per uno show di 50 ore. Sapevano fin dall’inizio che era la dimensione della tela: questa era una grande storia con un inizio, una parte centrale e una fine chiari. Ci sono cose nella prima stagione che non vengono conluse fino alla quinta stagione

Per Payne, il materiale originale di Tolkien è una stella guida per lui e i suoi collaboratori da seguire mentre danno il proprio contributo alla storia. 

LEGGI ANCHE:  Il Signore degli Anelli: Gli Anelli del Potere, il trailer stabilisce un record

È come se Tolkien avesse messo delle stelle nel cielo e ci avesse fatto distinguere le costellazioni. Nelle sue lettere, in particolare in una al suo editore, Tolkien parlava di voler lasciarsi alle spalle una mitologia che “lasciava spazio ad altre menti e mani, brandendo gli strumenti della pittura, della musica e del teatro”. Stiamo facendo quello che voleva Tolkien. Finché abbiamo ritenuto che ogni nostra invenzione fosse fedele alla sua essenza, sapevamo di essere sulla strada giusta

L’altro showrunner di Il Signore degli Anelli: Gli anelli del potere Patrick McKay, ha aggiunto:

La pressione ci farebbe impazzire se non avessimo la sensazione che ci sia una storia qui che non viene da noi. Viene da un posto più grande. Viene da Tolkien e noi siamo solo gli amministratori di ci fidiamo profondamente di quelle idee, perché non sono nostre. Siamo custodi, nella migliore delle ipotesi

Che ne pensate?