Samuel L. Jackson: “Jonah Hiil ha detto più parolacce di me? Ca**ate”

Ospite da Jimmy Fallon, Samuel L. Jackson ha commentato un recente studio che vorrebbe Jonah Hill come attore più sboccato di Hollywood

samuel l jackson
Condividi l'articolo

Samuel L. Jackson è uno degli attori più vulcanici al mondo. Da sempre dalla parlata molto gergale e dal vocabolario ricco di improperi di ogni sorta, la star di Pulp Fiction si vanta spesso e volentieri di essere l’attore più sboccato di Hollywood. Tuttavia, un recente studio ha mostrato come ci siamo ben due attori che hanno detto più parolacce di lui nell’arco della propria carriera. Si tratta di Jonah Hiil e Leonardo DiCaprio che, secondo uno studio portato avanti da Buzz Bingo, da quando calcano i set di Hollywood hanno detto rispettivamente 376 e 361 parolacce. Solo terzo Jackson con 301.

L’attore volto di Nick Fury del MCU ha saputo di questi dati ospite di Jimmy Fallon ed ha risposto a modo suo.

È una ca*zata. Voglio dire, no. No, assolutamente no amico. Jonah Hill, davvero? E Leo? È impossibile, amico. Non ci credo. Qualcuno ha sbagliato i conti.

Recentemente Samuel L. Jackson è stato ospite di The View per parlare del cinema di supereroi a lui tanto caro. Nell’intervista ha attaccato i registi che criticano i film Marvel.

LEGGI ANCHE:  Fumo e cinema: 10 fumatori diventati cult

I film sono film – ha detto l’attore volto di Nick Fury nel MCU. Questi sono i film che andavo a vedere da bambino. Quando l’abilità artistica di fare un film era un mistero rimasto tale a lungo. Oggi fare film non è più un mistero. I ragazzini sanno come fare film sui loro telefonini. Quindi è facile per i registi sminuire questi film, solo perché le persone non vanno a vedere il loro film

È come se questi registi venissero sminuiti, ma è sempre stato così. Quando eravamo più giovani, le persone andavano a vedere film di cowboy e andavano a vedere film di supereroi di un altro genere, che erano anche in televisione. Quando racconti una storia seria, sì, trovi un pubblico di nicchia: la stessa cosa accade ancora oggi. Le persone vanno al cinema per sentirsi meglio e per uscire dalla loro esistenza quotidianaLe persone vanno in sala per divertirsi. È un buon momento. Ridere e urlare insieme. Io faccio ancora film che sarei andato a vedere da bambino

Che ne pensate?

LEGGI ANCHE:  Leonardo DiCaprio ha incontrato Greta Thunberg [FOTO]