Black Panther 2: Chadwick Boseman non sarà sostituito

Assoluto rispetto per la memoria di Chadwick Boseman

black panther
Black Panther
Condividi l'articolo

Una scelta adottata per rispetto verso la scomparsa di Chadwick Boseman

Ora è ufficiale: il ruolo interpretato da Chadwick Boseman in Black Panther, quello di re T’Challa, non andrà a nessuno altro. Per il momento, almeno. In previsione dell’uscita di Black Panther 2, infatti, è stato annunciato che per il personaggio protagonista non verrà fatto alcun recast.

Questa decisione è stata compiuta, ovviamente, per rendere omaggio alla memoria dell’attore, scomparso qualche mese fa all’età di 43 anni. Black Panther 2 si concentrerà quindi su altri personaggi della saga, minori e forse nuovi, mentre i dovuti “tributi” saranno resi a T’CHalla e alla sua memoria.

La possibile scappatoia, infatti, consistente nell’utilizzo di un doppione digitale di Boseman per le riprese, studiato eventualmente per non gettare al vento mesi di scrittura, è stata scartata. Lo studio Marvel ha invece tutta l’intenzione di rispettare l’attore e la sua eredità.

L’uscita del sequel è prevista per l’8 luglio 2022, mentre le riprese dovrebbero iniziare nel luglio del prossimo anno, il 2021. In Black Panther 2 diversi attori del primo film riprenderanno il proprio ruolo. Tra questi anche Lupita Nyong’o, Letitia Wright, Angela Bassett, Danai Gurira e Martin Freeman.

LEGGI ANCHE:  Black Panther, boom di visioni dopo la morte di Chadwick Boseman

Non si hanno al momento altri dettagli sul film e bisognerà probabilmente aspettare almeno un anno per saperne di più. Del resto il programma Marvel per i prossimi mesi (così come quello Disney, a cui Marvel fa capo) è talmente fitto che non avremo il tempo per farci domande.

Mentre ci approcciamo alla Fase Quattro del MCU (Marvel Cinematic Universe), infatti, sempre più sono gli annunci di serie spin-off e approfondimenti dedicati a personaggi minori e secondari del franchise. Black Panther 2 è quindi “solo” una parte del tutto, un tutto che si preannuncia più che mai intricato e sfaccettato.

Fonte: The Verge

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia Pensa, la Scimmia fa.