Black Panther 2: Chadwick Boseman non verrà resuscitato in digitale

Victoria Alonso, produttrice esecutiva di Black Panther 2, ha spiegato che Chadwick Boseman non verrà resuscitato in forma digitale

Chadwick Boseman in Black Panther
Condividi l'articolo

Uno dei grandi dubbi che stanno attanagliando il mondo Marvel dopo la prematura scomparsa di Chadwick Boseman, avvenuta lo scorso 29 agosto, è come portare avanti la storia del Wakanda in Black Panther 2.

Da qualche giorno circolava un’insistente voce secondo la quale gli studios avrebbero potuto resuscitare in digitale l’attore per poter concludere la sua avventura nell’MCU. Tuttavia questa è un opzione che la Marvel nona ha intenzione di prendere in considerazione.

A rivelarlo è stata Victoria Alonso, produttrice esecutiva del film, che in un’intervista al quotidiano argentino Clarín ha spiegato la posizione dello studio.

C’è un solo Chadwick, e purtroppo non è più con noi – spiega la Alonso. Il nostro re è morto nella vita reale, non solo nella finzione, e ci stiamo prendendo del tempo per capire come andare avanti con la storia e come onorare la sua memoria vista quel che ci ha colpiti che è stato così inaspettato , così doloroso, così terribile, davvero. Perché Chadwick non era solo un meraviglioso essere umano in ogni giorno dei cinque anni che abbiamo passato insieme, ma è anche un personaggio che ci ha elevato come azienda, ed è rimasto nella storia. So che a volte passano due mesi o tre mesi in produzione e sembra molto tempo.  Ma non è molto tempo, dobbiamo pensare attentamente a cosa faremo, a come farlo e a come onoreremo il franchise.

Che ne pensate di queste parole? Qual è secondo voi la decisione più giusta da prendere per andare avanti con Black Panther? Fateci sapere la vostra, come sempre, nei commenti.

LEGGI ANCHE:  Lewis Hamilton dedica la pole position a Chadwick Boseman [VIDEO]

Scriveteci cosa ne pensate e continuate a seguirci su LaScimmiaPensa.com per altre news, approfondimenti, recensioni sul mondo del Cinema e delle Serie TV.

In teoria sono un giornalista. In pratica scrivo di cose belle su un sito bellissimo. Perchè dai, nessuno è più fico della Scimmia.