Chadwick Boseman: il suo Murales donato all’Ospedale Pediatrico di LA

Il Murales dedicato a Black Panther e Chadwick Boseman dell'artista Nikkolas Smith è stato donato all'Ospedale Pediatrico di Los Anglese

Chadwick Boseman: “Scorsese non capisce culturalmente i film Marvel”
Condividi l'articolo

Poco dopo la scomparsa prematura di Chadwick Boseman, avvenuta lo scorso Agosto, a Disneyland era stato svelato un murales dedicato a Black Panther creato dall’artista Nikkolas Smith.

Questa splendida opera che ritraeva il Re T’Challa eseguire insieme ad un bimbo in camice ospedaliero il classico del “Wakanda Forever”. A distanza di quasi un anno è stato donato all’Ospedale Pediatrico di Los Angeles. Ad annunciarlo è stata la stessa struttura che ha pubblicato su Instagram il video della scoperta del Murales fatta dallo stesso Smith insieme ad un bimbo ricoverato che sta lottando contro il cancro.

Wakanda Forever nei nostri cuori: molte grazie all’artista “King Chad” Nikkolas Smith per aver donato il suo murales creato in onore del defunto attore Chadwick Boseman al Children’s Hospital di Los Angeles – si legge nel post. Il murales è stato svelato da Smith con l’aiuto di Daniel, un 11 anni che sta lottando contro il cancro.

Smith quando mostrò la su opera al mondo oramai 8 mesi fa. In quel caso spiegò come quello era il suo tributo alla memoria dell’attore e del suo leggendario personaggio T’Challa.

LEGGI ANCHE:  Chadwick Boseman, attivista politico: 5 grandi film nel segno del Black Power

Questo è speciale. Il mio tributo di re Chad è ora su un muro in mostra al centro di Disney – aveva scritto Smith all’epoca. Per milioni di bambini, T’Challa era una leggenda più grande della vita, e non c’era nessuno più degno di interpretare quella parte di Chadwick Boseman. Sono così grato di poter onorare la vita e lo memoria di Chadwick in questo modo.

Chadwick Boseman è stato candidato postumo agli Oscar per la sua splendida interpretazione in Ma Rainey’s Black Bottom. Tuttavia l’ambita statuina è andata Sir Anthony Hopkins. L’attore gallese, che ha trionfato con il suo The Father, ha onorato la memoria di Boseman nel suo discorso di ringraziamento all’Academy (qui tutti i dettagli).


In teoria sono un giornalista. In pratica scrivo di cose belle su un sito bellissimo. Perchè dai, nessuno è più fico della Scimmia.