Yummy, Recensione di uno strabiliante Zombie Movie | TSFF20

Tra i migliori film visti in anteprima al Trieste Science + Fiction Festival 2020 anche uno strabiliante Zombie Movie: Yummy di Lars Damoiseaux. Ecco la nostra recensione.

Yummy film

Il Belgio, fino a oggi, non poteva certo vantare una gloriosa tradizione Horror. Al contrario, da quelle parti, un vero e proprio Zombie Movie non era mai stato prodotto. Ci ha pensato allora il giovane filmmaker Lars Damoiseaux, che firma con Yummy il suo folgorante film d’esordio.

Presentato in anteprima italiana al Trieste Science + Fiction Festival, Yummy è certamente uno dei migliori film visti nell’edizione 2020, che si è svolta totalmente in streaming attraverso il sito My Movies.

Splatter, chirurgia plastica, erotismo macabro, e su tutto un’ironia che non lascia scampo. Questi gli ingredienti di una Zombie Comedy irresistibile e pantagruelica, che farà la gioia di tutti gli appassionati del genere.

Yummy: la trama

Yummy di Lars Damoiseaux è stato presentato in anteprima nazionale al Trieste Science + Fiction Festival 2020. Per conoscere la data di uscita (digitale e/o in sala) continuate a seguirci!

Michael (Bart Hollanders) è un fidanzato decisamente devoto. Si presta così ad accompagnare in macchina la dolce Alison (Maaike Neuville) e sua madre Sylvia (Annick Christiaens) dalla Germania fino a una sperduta Clinica dell’Est Europa.

La Clinica, naturalmente, è specializzata in chirurgia plastica a basso costo. Se Sylvia ha acquistato il pacchetto completo, dalla liposuzione al botox, Alison ha preso una decisione inaspettata e drastica.

Vuole infatti sottoporsi a un intervento di mastoplastica riduttiva, già che il suo seno oltremodo prosperoso l’ha resa da sempre oggetto di sguardi e attenzioni morbose.

Peccato che la clinica non sia popolata solo di infermieri inesperti e chirurghi più o meno improvvisati. Dai sotterranei emerge una creatura feroce. Uno zombie, pronto a contagiare staff e pazienti.

Yummy: la recensione in anteprima

Difficile stabilire se Yummy, il primo Zombie Movie di produzione belga, si attesti sulla linea della Comedy o dello Splatter più spinto. Ed è proprio questo è il suo grandissimo punto di forza.

Il film scritto e diretto da Lars Damoiseaux è la perfetta quadratura tra Gore, Black Humor e critica sociale. Una mirabile esplosione di sangue, carni e luci al neon, forte di un montaggio serrato e una colonna sonora a dir poco travolgente.

Per farla breve, se siete amanti dell’Horror, in particolare della categoria Morti Viventi, questo è un film praticamente perfetto, capace di garantire brividi, adrenalina e risate a denti stretti.

Dal 1968, anno d’uscita de La notte dei morti viventi di George A. Romero, la cinematografia a tema Zombie conserva una natura fortemente metaforica, capace di alludere ai recessi più oscuri dell’inconscio collettivo, o forse più semplicemente al marcio della società occidentale.

Anche nel caso di Yummy, per quanto il film resti fieramente legato alla categoria “intrattenimento puro”, non mancano i riferimenti alla società contemporanea, in particolare la nostra ossessione per la bellezza, il desiderio spasmodico di cancellare i segni del tempo.

Cliniche come quella di Yummy esistono sul serio, anzi si moltiplicano ogni giorno in tutto l’Est Europa. Offrendo prezzi stracciati, attirano clienti da tutto il continente. Migliaia di pazienti, disposti a sacrificare un po’ di sicurezza in cambio di un “ritocchino” a buon mercato.

Ovviamente, il film di Lars Damoiseaux fa di questa realtà un’iperbole grottesca. Ma il risultato è esilarante, ad esempio quando vediamo un cantante di mezz’età, solo e in incognito, giungere alla clinica per sottoporsi al fantomatico “allungamento” della virilità.

Il principale merito del film – per quanto qua e là non potremo non ripensare ad altri capolavori Horror di ambientazione ospedaliera, vedi la serie The Kingdom di Lars Von Trier o la prima parte di Planet Terror di Robert Rodriguez – è non risultare un’opera “derivativa”.

Se siete in cerca di un po’ di sano divertimento splatter, vi terremo aggiornati sulla data di uscita!

Il Cast

Maaike Neuville : Alison

Bart Hollanders : Michael

Benjamin Ramon : Daniel

Clara Cleymans : Janja

Trailer originale

Continua a seguirci su La Scimmia Pensa.com per altre news e approfondimenti sul mondo del cinema e delle serie tv!