Taika Waititi al lavoro su due serie Netflix da La Fabbrica di cioccolato

Netflix ha annunciato che Taika Waititi si occuperà di due serie di animazione basate sul capolavoro di Roald Dahl, La fabbrica di cioccolato

Taika Waititi, La fabbrica di cioccolato

Taika Waititi, estroso regista dell’acclamato Jojo Rabbit, è al lavoro su due serie di animazione targate Netflix che si baseranno sul capolavoro di Roald Dahl, La fabbrica di cioccolato. Il regista neozelandese si occuperà infatti di scrivere e dirigere tutto il progetto.

Nella prima serie la trama girerà intorno alle vicende raccontate nel romanzo, mentre la seconda avrà come protagonisti i buffi Oompa-Loompa, i piccoli aiutanti di Willy Wonka. Il gigante dello streaming ha poi fatto sapere, attraverso una nota, che è intenzione della piattaforma, creare altri prodotti che si basino sulle storie del romanziere britannico. Di conseguenza è facile pensare come nel prossimo futuro potremmo avere adattamenti anche di altri capolavori come Matilda o GGG-Il grande gigante gentile.

Le serie avranno lo stesso spirito, l’essenza e il medesimo tono della storia originale, ma amplieranno il mondo, aggiungendo personaggi che andranno oltre le pagine dei libri di Dahl

Melissa Cobb, Vice Presidente della sezione adibita all’Animazione Originale di Netflix ha dichiarato, secondo quando riportato da Deadline, di essere estremamente entusiasta di iniziare a lavorare con una persona come Taika Waititi che è assolutamente il più adatto a portare sulla piattaforma Willy Wonka & co.

Trovare il giusto partner creativo per portare Willy Wonka, Charlie e gli Oompa-Loompa sullo schermo in una serie animata è stata una difficile sfida. Finché ovviamente non è arrivato Taika Waititi. In quel momento tutto è stato chiaro. Se Dahl avesse avuto modo di creare un regista adattare i suoi lavori, sono abbastanza certa che questo sarebbe stato Taika.

Voi che ne pensate? Riuscirà l’estro di Waititi a portare sullo schermo una storia oramai conosciuta e amata da tutti come quella de La fabbrica di cioccolato?

Leggi anche:

Continuate a seguirci su LaScimmiaPensa.com per nuovi approfondimenti e news.