Thor: Love and Thunder – ecco quali personaggi sono stati tagliati dal film

In una recente intervista, Christian Bale ha raccontato di aver girato delle scene con alcuni interpreti che poi sono state tolte dal film.

Thor: Love and Thunder
Condividi l'articolo

Thor: Love and Thunder è uno dei lungometraggi più attesi della Fase 4 del Marvel Cinematic Universe: l’opera, che ha alla regia nuovamente Taika Waititi (Jojo Rabbit, Vita da vampiro – What We Do in the Shadows) dopo il suo lavoro con Thor: Ragnarok (2017), vede il dio del tuono (incarnato da Chris Hemsworth) scontrarsi con un potente antagonista, Gorr (che ha il volto di Christian Bale) e collaborare con un insolito alleato, la sua ex Jane Foster (che è interpretata da Natalie Portman).

Detto questo, in Thor: Love and Thunder torneranno tanti personaggi che fanno parte della mitologia del personaggio, tra i quali spiccano i Guardiani della Galassia. Purtroppo, però, alcuni di questi, apparsi all’interno di Thor: Ragnarok (2017) e Avengers: Infinity War (2018) non saranno purtroppo presenti perché sono stati tagliati dal montaggio finale. A rivelarlo è stato lo stesso Christian Bale, in una recente intervista per Prensaescenario (via CBR). Ci stiamo riferendo in particolare a Eitri (Peter Dinklage) e il Gran Maestro (Jeff Goldblum).

LEGGI ANCHE:  Avengers: Endgame, i Russo fanno chiarezza sulle scelte di Cap
Thor: Love and Thunder

“Ho avuto modo di lavorare con Peter Dinklage, non è nel film finale. Ho avuto modo di lavorare con lui ed è fantastico. Ho avuto modo di lavorare con Jeff Goldblum, anche lui non è nel film finale. Come vedi, molte cose finiscono sul pavimento della sala montaggio, anche se è roba bella e brillante”.

Tra l’altro, grazie a Variety, abbiamo scoperto anche che Lena Headey, attrice nota per il ruolo di Cersei all’interno de Il Trono di Spade, non apparirà in Thor: Love and Thunder purtroppo a causa di alcuni ostacoli contrattuali. È decisamente un peccato che nella pellicola non ci saranno gli interpreti sopracitati, che sicuramente avrebbero reso il progetto, in arrivo nelle sale italiane il 6 luglio 2022 (negli Stati Uniti esce due giorni dopo), ancora più interessante e curioso.