Star Wars: Taika Waiti vuole coinvolgere Natalie Portman, ma si dimentica un elemento fondamentale

Il regista e sceneggiatore ha fatto un'incredibile gaffe con l'interprete di Jane Foster.

Star Wars
Condividi l'articolo

Star Wars, franchise ideato nel lontano 1977 da George Lucas, per caso, con Una nuova speranza, negli ultimi anni si sta espandendo parecchio. Dopo la chiusura ufficiale della saga degli Skywalker, con Episodio IX: L’ascesa di Skywalker, il brand si è spinto sempre di più verso il mondo seriale come testimonia The Mandalorian, The Book of Boba Fett, la recente Obi-Wan Kenobi e altri progetti del piccolo schermo in arrivo.

Detto questo, da quello che ha annunciato la Presidente di Lucasfilm Kathleen Kennedy, il futuro di Guerre Stellari risiede anche in alcune pellicole che sono state programmate per i prossimi anni come la tanto chiacchierata trilogia di Rian Johnson, un lungometraggio diretto da Kevin Feige e anche un film comico del mondo di Star Wars che vede alla regia Taika Waititi (What We Do in the Shadows, Jojo Rabbit) recentemente tornato alla ribalta per Thor: Love and Thunder.

Star Wars

Durante una recente intervista per Rolling Stone, proprio il film-maker neozelandese ha raccontato un simpatico aneddoto che riguarda proprio la sua pellicola di Star Wars. Sul set del film di Thor sopracitato, infatti, l’artista ha spiegato di aver chiesto a Natalie Portman (tornata nel ruolo di Jane Foster) di entrare nel cast del suo progetto sci-fi peccato che si era completamente dimenticato che l’attrice ha ricoperto una parte molto importante della trilogia prequel di Guerre Stellari, visto che ha interpretato Padmé Amidala.

LEGGI ANCHE:  L'arte degli "opening titles" in 10 iconici esempi

Una gaffe decisamente imbarazzante e divertente che però, ipoteticamente, non preclude la possibilità che la Portman possa tornare nell’universo di Star Wars. La diva potrebbe infatti incarnare un personaggio totalmente nuovo, anche se escludiamo totalmente questa possibilità. Nell’attesa di nuove informazioni riguardo questo lungometraggio, sicuramente questa è una piccola perla comica che difficilmente ci dimenticheremo.