Nicolas Cage sarà un drago alcolizzato nella serie Highfire

Nicolas Cage sarà la voce, nella prossima serie Highfire, di un drago alcolizzato amante della vodka che vive da solo in Louisiana

Nicholas Cage
Condividi l'articolo

Nicolas Cage (qui le 10 migliori interpretazioni) lo sappiamo, è uno degli attori più eclettici e vulcanici dell’attuale panorama cinematografico mondiale. Ha interpretato pressochè qualunque tipo di personaggio, eccetto forse quello di un drago. Ebbene, l’attore di Long Beach sta per porre rimedio anche a questa mancanza.

Sarà infatti protagonista di Highfire, serie TV basata sul romanzo thriller di Eoin Colfer nel quale darò la voce per l’appunto a un drago amante della vodka che vive un’esistenza isolata in Louisiana. Di seguito la sinossi:

C’era una volta, i draghi governavano la terra e Lord Highfire governava i draghi dal suo nido. Ma questa non è una volta, è ora, e ora tutte le regole di Lord Highfire sono la sua baracca nella Honey Island Swamp della Louisiana. Highfire è diventato un semplice “Vern” e, di giorno, si nasconde tra gli alligatori, guarda la TV via cavo e beve quantità oscene di vodka per passare il tempo. Non è una gran vita, ma lui è vivo per viverla, e Vern è pronto a fare qualsiasi cosa, anche se violenta, per preservare la propria pelle. Quando il mondo di Vern si scontra con un adolescente umano di nome Squib, che si ritrova coinvolto in qualche guaio mentre consuma alcolici per la mafia locale, la loro lotta reciproca per la sopravvivenza si impiglia nella più improbabile delle amicizie.

Questo è un periodo molto intenso della carriera di Nicolas Cage. Il prossimo anno arriverà in sala infatti Renfield, film di Chris McKay con protagonista Nicholas Hoult nel quale interpreterà niente meno che il Conte Dracula. Lo stesso attore, intervistato da Variety, ha parlato delle ispirazioni che ha avuto per questo progetto.

LEGGI ANCHE:  5 Grandi Film di Michael Bay

Ho guardato le interpretazioni di Bela Lugosi, poi quella prestazione di Frank Langella – aveva detto. Ho guardato anche la performance di Gary nel film di mio zio, che penso sia così sontuoso. Ognuno di questi è un’opera d’arte. Voglio che il mio risalti in un modo unico rispetto a come l’abbiamo visto finora. Quindi sto pensando di concentrarmi davvero sui movimento del personaggio. Ho visto Malignant e anche ‘Ringu’ con Sadako Yamamura e ho pensato a cosa hanno fatto con quei movimenti. Voglio quindi esplorare le profondità del personaggio attraverso movimenti e voce!

Ciò che lo rende super divertente è il che è una commedia. E quando riesci a dare il giusto mix tra commedia e horror – come Un lupo mannaro americano a Londra, viene fuori un capolavoro. Sto cercando di portare qualcosa di nuovo da portare al personaggio, e anche quel perfetto bilanciamento tra commedia e horror

Che ne pensate?