Chernobyl, tutto quello che c’è da sapere sulla serie che è già un cult

Lo scorso 6 maggio 2019 negli USA è andata in onda Chernobyl, miniserie televisiva targata HBO.

Chernobyl, tutto quello che c'è da sapere sulla serie che è già un cult

Lo scorso 6 maggio 2019 negli USA è andata in onda Chernobyl, miniserie televisiva targata HBO, che nel giro di poco tempo ha riscontrato un successo a dir poco incredibile.

Trama

La miniserie ripercorre il devastante disastro della centrale nucleare verificatosi in Ucraina nell’aprile del 1986, concentrandosi su come e perché è accaduto. Inoltre, la serie, mette in luce i tanti coraggiosi uomini e donne che hanno sacrificato le proprie vite tentando di arginare una catastrofe epocale, i cui effetti si stima abbiano causato un bilancio totale di circa 4,000 morti su 5 milioni di residenti nelle aree europee contaminate.

Nei giorni successivi all’esplosione, 237 persone furono ricoverate per gli effetti delle radiazioni, di cui 31 tra pompieri e operai morirono poco dopo. Negli anni seguenti, furono registrati centinaia di casi di sindrome acuta da radiazioni e cancro: tutto a causa di un errore umano che si sarebbe potuto evitare rispettando i protocolli di sicurezza.

Il cast

All’interno della serie sono presenti Jared Harris nei panni di Valery Legasov, lo scienziato sovietico scelto dal Cremlino per indagare sull’incidente, fra i primissimi a cogliere la portata della tragedia imminente, Stellan Skarsgård (Melancholia, Will Hunting – Genio ribelle), che impersona Boris Shcherbina, a capo della commissione governativa su Chernobyl istituita dal Cremlino nelle prime ore successive al disastro.

Emily Watson nelle vesti di Ulana Khomyuk, fisica nucleare sovietica impegnata a risolvere il mistero che ha portato al disastro e Jessie Buckley, che interpreta Lyudmilla Ignatenko, la giovane moglie di Vasily, un vigile del fuoco che non riuscirà a evitare l’esposizione alle radiazioni della centrale nucleare.

Leggi anche: Chernobyl batte Breaking Bad, punteggio record su IMDb

Chernobyl è la prima co-produzione tra HBO e Sky Uk, e grazie ad un accordo pluriennale da 250 milioni di dollari, il progetto è stato realizzato nel 2018 in Lituania, a Fabijoniškės, un sobborgo di Vilnius usato per ritrarre la città di Pryp”jat’ nel nord dell’Ucraina, scelto per l’atmosfera sovietica che ancora oggi lo contraddistingue. Altre scene sono state girate a Visaginas e alla centrale nucleare dismessa di Ignalina, l’unica nel Paese, spesso definita “la sorella di Chernobyl” a causa delle scarse proprietà di sicurezza, e altre scene in Ucraina.

Di seguito potete trovare il trailer della miniserie targato HBO e Sky.

Scritta da Craig Mazin, diretta da Johan Renck, Chernobyl è composta da 5 episodi. Inoltre ricordiamo che la serie arriverà in Italia, su Sky Atalantic al ritmo di due episodi a settimana a partire dal 10 giugno 2019 alle ore 21:15. La serie sarà disponibile anche su Now Tv.

Il progetto è stato prodotto da Sister Pictures, The Mighty Mint, Word Games, Jane Featherstone, Carolyn Strauss e Gabriel Silver.

Continuate a seguirci su LaScimmiaPensa.com