Chernobyl batte Breaking Bad, punteggio record su IMDb

Stando ai dati di IMDb, la popolare piattaforma di database cinematografica e televisiva, Chernobyl ha totalizzato un punteggio di 9.6/10

Chernobyl batte Breaking Bad, punteggio record su IMDb
Condividi l'articolo

Chernobyl, miniserie statunitense creata e scritta da Craig Mazin è sbarcata sulle tv statunitensi e britanniche il 6 maggio 2019 e nel giro di poco tempo è arrivata agli occhi e alle orecchie di tutti.

Dopo la fine di Game of Thrones, HBO non è restata con le mani in mano e ha portato sulle tv di casa questo nuovo progetto che incredibilmente, sta riscuotendo un grandissimo successo, superando, a detta del pubblico, il livello di serie tv che sicuramente, nel corso degli anni si sono distinte per la loro qualità, serie tv come Breaking Bad e Game of Thrones.

Stando ai dati di IMDb, la popolare piattaforma di database cinematografica e televisiva, Chernobyl ha totalizzato un punteggio di 9.6/10, contro i 9.4 di Breaking Bad e Game of Thrones. Un traguardo piuttosto importante per un progetto che non era poi così tanto atteso.

Potrebbe interessarti anche: Game of Thrones: l’imbarazzante mistificazione mediatica delle opinioni

Chernobylracconta non solo la catastrofe in sé, ma soprattutto gli errori che nel 1986 hanno portato alla fuoriuscita di materiale radioattivo e al suo spargimento in tutta Europa, con tutte le terribili conseguenze che, purtroppo, ormai conosciamo fin troppo bene. Un vero e proprio disastro umano e ambientale, al punto che, ancora oggi, in Ucraina, l’area vicina alla centrale nucleare ha un livello di radioattività altissimo, addirittura letale.

LEGGI ANCHE:  Chernobyl, gli influencer sui luoghi della serie e il creatore si infuria

Nel cast sono presenti Jared Harris, nei panni di Valery Legasov, Stellan Skarsgård che impersona Boris Shcherbina, Emily Watson con le vesti di Ulana Khomyuk e Jessie Buckley che interpreta Lyudmilla Ignatenko.

Ricordiamo che Chernobyl sbarcherà in Italia, su Sky Atlantic il prossimo 10 giugno 2019.

Leggi anche: Game of Thrones, l’epica risposta di HBO al bicchiere di Starbucks

Continuate a seguirci su LaScimmiaPensa.com

Grande appassionato di Cinema, coltiva la sua passione per la Settima Arte divorando pellicole di ogni genere, da Kurosawa a Bergman, passando da Cronenberg a Mario Bava, fino al cinema Tarantiniano. Il suo regista preferito è Pasolini, il suo film preferito.... Saló o le 120 giornate di Sodoma.