Box Office Italia, vola The Nun: è il miglior incasso della serie The Conjuring

box office italia

Box Office Italia: aggiornamenti settimanali sui principali incassi del weekend

Il Box Office italiano continua ad andare al traino delle scorse uscite, con i nuovi film che si accomodano nel ruolo di comprimari. E’ un periodo avido di film-eventi, e ai pochi che arrivano tocca il doppio del lavoro. Permette dunque di tirare un sospiro di sollievo il risultato de Gli Incredibili 2, autore di un secondo weekend stratosferico, perfettamente in scia con il primo film (ma la distanza temporale è molta) e avviato a tentare il pareggio. Altri due milioni e mezzo, più di otto complessivi al secondo giro. E all’orizzonte non si vedono rivali credibili. La vera sorpresa, a modo suo, è però The Nun: travolgente già al debutto, il nuovo lavoro del Conjuring Universe smentisce la regola che vuole l’horror come uscita da un solo weekend, si riconferma a quattro milioni e mantiene un insperato secondo posto. Nel frattempo, nel mondo supera i 330 milioni e diventa il primo titolo del franchise Blumhouse.

Dignitose ma senza picchi le nuove pellicole arrivate a  dare manforte. I più attesi (Spike Lee e Terry Gilliam) fanno il loro, il primo imponendosi come unica scelta “adulta” dei multisala, il secondo sfruttando discretamente le poche copie a disposizione. Meno bene, come prevedibile, le commedie italiane e francesi: e se Castellitto sfrutta come può l’enormità di schermi a disposizione, Tutti in Piedi sembra destinato a chiudere in fretta il proprio percorso. Dati non eccezionali ma tutto sommato in linea con il resto della classifica per l’evento Michelangelo: il richiamo per le icone nostrane è sempre forte, e il documentario Lucky Red in questo senso fa il suo.

Questa la Top Ten approfondita del Box Office Italia al lunedì del 1 ottobre:

  1. GLI INCREDIBILI 2  WE: 2.485.477 euro  TOT: 8.278.156
    SPETT: 384.894;  SALE: 801; SETT: 2
    Prosegue la sua annunciata corsa trionfale il sequel del classico Pixar. Al secondo weekend siamo già ad otto milioni, si punta ai dieci entro venerdì, i 15 del primo sono alla portata. Supererà facilmente Hotel Transylvania.
  2.  THE NUN WE:  1.063.260 euro  TOT: 4.235.815
    SPETT: 151.356;  SALE: 437; SETT: 2
    Piccolo fenomeno globale, The Nun non eguaglierà i numeri di It dello scorso anno, ma nel suo si è già imposto come fenomeno horror della stagione. In Italia tiene bene e non soffre la concorrenza, resta da vedere quanto a lungo reggerà il passaparola.
  3. BLACKKKLANSMAN WE: 403.229 euro  TOT: 403.229
    SPETT: 60.221;  SALE: 306; SETT: 1
    Sconta un argomento piuttosto estraneo alla cultura europea il nuovo Spike Lee, che ottiene il giusto senza strafare. In America è stato un trionfo, in Italia farà il suo.
  4. RICCHI DI FANTASIA WE: 329.928 euro  TOT: 329.928
    SPETT: 52.913;  SALE: 338; SETT: 1
    Puntuale arriva la commedia italiana del weekend, puntuali arrivano i numeri sconfortanti. Neanche la presenza di due divi in copertina aiuta Ricchi di Fantasia, che ottiene il minimo e non lascia segni. Chiuderà intorno al mezzo milione.
  5. MICHELANGELO INFINITO  WE: 312.074 euro  TOT: 312.074
    SPETT: 40.571;  SALE: 268; SETT: 1
    Documentario-evento dedicato all’iconico artista, Michelangelo – Infinito non ripete i numeri di altre pellicole analoghe già viste in passato, ma sfrutta a dovere il suo scopo didattico e si prende il giusto. Potrebbe avere vita lunga.
  6. SEI ANCORA QUI WE: 229.212 euro  TOT: 229.212
    SPETT: 33.781;  SALE: 231; SETT: 1
    Ritorno della fantascienza young-adult virata al femminile, grande classico di qualche anno fa e ormai da tempo in calo. Sei Ancora Qui ha qualche sala ma poco pubblico, mancano le star e il materiale di partenza.
  7. L’UOMO CHE UCCISE DON CHISCIOTTE WE: 195.162 euro  TOT: 195.162
    SPETT: 29.342; SALE: 174; SETT: 1
    Mai amatissimo dal box office, Terry Gilliam può contare su un pubblico di affezionati legati al regista da un rapporto di semi-adorazione. La fama dell’ultimo film ha ormai raggiunto anche il pubblico generalista, che nonostante le poche sale ha risposto meglio del previsto.
  8. TUTTI IN PIEDI WE: 187.146 euro  TOT: 187.146
    SPETT: 29.392; SALE: 231; SETT: 1
    A braccetto con la commedia italiana, arriva puntuale la commedia francese. Struttura simile, prestazioni simili. Sparirà già alla prossima settimana.
  9. UNA STORIA SENZA NOME WE: 167.877 euro  TOT: 617.117
    SPETT: 27.050;  SALE: 245; SETT: 2
    Cala bruscamente il film di Roberto Andò, forse travolto dalla concorrenza, sicuramente di difficile ricezione. Le sale sono ancora parecchie, presto lasceranno il posto alle nuove uscite.
  10. THE EQUALIZER 2 WE: 146.225 euro  TOT: 1.372.881
    SPETT: 21.529;  SALE: 144; SETT: 3
    Dignitosissima la prestazione del film di Fuqua. Se i dati del primo sono lontani, il secondo capitolo della saga evita l’effetto dtv e ottiene un risultato minimo ma ampiamente sufficiente.

fonte: cinetel

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here