10 film da vedere in lingua originale

Condividi l'articolo

Il discorso del Re di Tom Hopper (2010)

Hopper mette in scena la storia di Re Giorgio VI ed il suo problema di balbuzie. Siamo nel 1925 a Londra ed in un discorso del re viene fuori questo problema nel linguaggio che mette in imbarazzo il pubblico. Il problema è sicuramente di tipo psicologico, in quanto la presenza del padre autoritario accentua ancor di più il problema. Re Giorgio stava quasi per rinunciare ai discorsi in pubblico, quando la moglie trova un logopedista diverso dagli altri, Lionel Logue, che riesce ad aiutare il marito sul serio. Tra i due nascerà un rapporto singolare. Il protagonista è interpretato da Colin Firt, e troviamo anche Geoffrey Rush, Helena Bonham Carter, Guy Pearce e Timothy Spall. Dato che si parla di un problema legato al linguaggio, il film è valorizzato dalla lingua originale, anche se è stato fatto un ottimo doppiaggio. Il Discorso del Re ha ricevuto ben 12 candidature agli Oscar, aggiudicandosene 4 (Miglior Film, Miglior Regia, Migliore Attore Protagonista e Migliore Sceneggiatura Originale).

‘Mia la partita, mio il campo, mie le regole.’

LEGGI ANCHE:  Le 10 migliori interpretazioni di Tom Cruise