Her, Johansson: “Phoenix ha lasciato il set all’orgasmo”

Durante il podcast Armchair Expert, Scarlett Johansson ha raccontato di come Joaquin Phoenix dovette lasciare il set in una scena di Her

her
Condividi l'articolo

In Her, film del 2013 di Spike Jonze, il protagonista Theodore, interpretato da Joaquin Phoenix, si innamora di un’intelligenza artificiale di nome Samantha a cui la voce viene data da niente che Scarlett Johansson. L’attrice, ospite del podcast Armchair Expert di Dax Shepard e Monica Padman, ha ricordato la scena clou del film, quella in cui la I.A. arriva all’orgasmo. In quel momento Phoenix dovette lasciare il set per il troppo imbarazzo creatosi.

Cercammo di farla in una sola volta e lui stava tipo impazzendo – ha detto l’attrice di Jojo Rabbit. Ha lasciato il set. Aveva bisogno di una pausa. Non vorresti mai sentire la tua voce. Sicuramente non vorresti sentirla mentre hai orgasmo. Sicuramente non vorresti sentirla mentre hai un orgasmo finto. È disgustoso. È stato così bizzarro

La Johansson nella stessa occasione, oltre che a raccontare aneddoti relativi a Her, ha anche parlato di come sia stata ipersessualizzata da giovane.

Sono stata oggettificata e classificata solo in base alle mie forme e mi sentivo come se non avessi ricevuto offerte di lavoro per cose che volevo fare – ha detto l’attrice di Black Widow. Ricordo di aver pensato tra me e me: “La gente pensa che io abbia 40 anni”. Poi capii che non era più qualcosa di desiderabile per me, anzi era qualcosa contro cui combattere

E poiché tutti pensavano che fossi più grande e che recitassi da molto più tempo, sono stata incasellata in questa strana cosa ipersessualizzata. Mi sentivo come se la mia carriera fosse finita. Mi dicevo: “Questo è il tipo di carriera che hai, questi sono i ruoli che interpreti”. E pensavo: “Tutto qui?” Non abbiamo così tanto tempo a disposizione. Quindi avevo paura in quel momento. Ho attribuito questa cosa al fatto che la gente pensava che fossi molto, molto più vecchia

Ora vedo più attrici giovani che hanno vent’anni. Sembra che possano essere tante cose diverse. È un’altra epoca. Gli attori oggi non vengono più incasellati, per fortuna, giusto? Le persone sono molto più dinamiche.

Che ne pensate?

LEGGI ANCHE:  Joker: la rivolta dei clown di Gotham nelle nuove immagini