Caso Black Widow, Scarlett Johansson accusa Disney di Misoginia

Gli avvocati di Scarlett Johansson hanno accusato Disney di misoginia in relazione alle ben note vicende legali relative a Black Widow

Black Widow, Disney plus
Condividi l'articolo

Continua la diatriba legale tra Disney e Scarlett Johansson dovuta alle modalità di distribuzione di Black Widow. La Casa di Topolino ha infatti proposto alla controparte di risolvere la vicenda in arbitrato, discutendo dunque il tutto in privato. Questo è stato visto dai legali dell’attrice come la volontà di nascondere qualcosa agli occhi del mondo, accusando lo studio di misoginia.

Dopo aver inizialmente risposto a questo contenzioso con un attacco misogino contro Scarlett Johansson, Disney sta ora, prevedibilmente, cercando di nascondere la sua cattiva condotta in un arbitrato confidenziale – ha detto sabato John Berlinski, l’avvocato del’attrice. 

Perché Disney ha così paura di discutere questo caso in pubblico? Perché sa che Marvel aveva promesso una tipica release cinematografica per Black Widow, ‘come per i suoi altri film’, e che ciò avesse a che fare con il fatto di poter garantire che Disney non cannibalizzasse gli incassi del boxoffice per favorire ulteriori iscrizioni a Disney Plus. Eppure è esattamente quello che è successo e non vediamo l’ora di presentare le prove schiaccianti che lo dimostrano

Scarlett Johansson, da pochi giorni divenuta mamma per la seconda volta, aveva citato in giudizio Disney a causa del fatto che la casa di distribuzione abbia deciso di rilasciare Black Widow in un momento debole in ambito cinematografico e contemporaneamente in streaming su Disney Plus in modo da aumentare gli abbonameti sulla propria piattaforma e in modo da evitare di pagare i bonus relativi agli incassi al botteghino esplicati nel contratto della Johansson (qui la risposta di Disney).

LEGGI ANCHE:  I Dossier della Scimmia: Theodore Twombly

Disney ha intenzionalmente indotto la Marvel a violare l’accordo, senza giustificazione, al fine di impedire alla signora Johansson di realizzare il pieno beneficio del suo accordo con la Marvel – si legge nella causa.

Cosa ne pensate di tutta questa vicenda legale? Siete d’accordo con la Johansson o con Disney?