God of War Ragnarok, svelata la durata del gioco

Insider Gaming ha svelato la durata del prossimo God of War Ragnarok, tra storia principale, secondaria, cutscene e gameplay

God of War Ragnarok
Credits: YouTube/ God of War Ragnarök - State of Play Sep 2022 Story Trailer | PS5 & PS4 Games
Condividi l'articolo

Il prossimo 9 novembre arriverà sugli scaffali God of War Ragnarok secondo e ultimo capitolo della saga Norrena di Kratos Atreus (qui il clamoroso story trailer). I fan sono in fremente attesa di sapere come andranno a finire le avventure del Fantasma di Sparta nelle fredde terre del nord e di scoprire quanto tempo impiegheremo per finirle. A rispondere a questo quesito sono arrivati i ragazzi di Insider Gaming che hanno rivelato nel dettaglio la durata del gioco.

God of War Ragnarok dura circa 40 ore – si legge. Resta inteso che l’intera esperienza è di circa 40 ore, con 20 ore necessarie per completare la storia principale del gioco. Fonti hanno affermato che circa 3 ore e mezza delle 20 ore giocate saranno cutscene, con le restanti 16 ore e mezza per il gameplay. Le altre 20 ore di gioco servono per completare tutte le missioni secondarie aggiuntive, con circa 19 ore dedicate al gameplay e un’altra ora di filmati.

Ciò sta a significare che la durata della storia principale di questo secondo e ultimo capitolo della saga norrena di Kratos sarà circa quella del precedende capitolo del 2018 con circa 8-9 ore in più dedicata alle missioni secondarie. Secondo ifnatti How Long To Beat, sito che tiene traccia del tempo impiegato dalle persone per completare i giochi, il tempo medio di completamento della storia principale e delle quest secondarie di God of War 2018 è di circa 32 ore.

LEGGI ANCHE:  God of War: Ragnarok, al Playstation Showcase il primo Trailer [VIDEO]

Di seguito la sinossi ufficiale di God of War Ragnarok

Il Fimbulwinter è a buon punto. Kratos e Atreus devono viaggiare verso ciascuno dei Nove Regni alla ricerca di risposte mentre le forze asgardiane si preparano per una battaglia profetizzata che metterà fine al mondo. Lungo la strada esploreranno paesaggi mozzafiato e mitici e affronteranno temibili nemici sotto forma di divinità e mostri norreni. La minaccia di Ragnarök si fa sempre più vicina. Kratos e Atreus devono scegliere tra la propria sicurezza e quella dei regni.

Atreus cercherà la conoscenza per aiutarlo a capire la profezia di “Loki” e stabilire il suo ruolo nel Ragnarök. Kratos dovrà decidere se sarà incatenato dalla paura di ripetere i suoi errori o liberarsi del suo passato per essere il padre di cui Atreus ha bisogno

Che ne pensate?

Continua a seguirci su La Scimmia Gioca, La Scimmia Fa