The Crown, Regina Elisabetta guardava lo show ogni domenica

George Jobson, stretto collaboratore della Corona, ha rivelato che la Regina Elisabetta era solita guardare The Crown tutte le domeniche

the crown, regina elisabetta
Credits: Wikipedia/ PolizeiBerlin
Condividi l'articolo

Da quando nel 2016 Netflix ha rilasciato The Crown, apprezzatissima serie di Peter Morgan che racconta la vita e la storia dei reali d’Inghilterra, in molti si sono chiesti se la vera famiglia reale lo guardasse. A dare una risposta definitiva a questo quesito è arrivato George Jobson, considerato uno dei principali commentatori della Corona della Gran Bretagna, che durante la copertura televisiva che la ABC ha dato al funerale della Regina Elisabetta ha confermato che la Monarca era solita sintonizzarsi tutte le domeniche per guardare lo show, specie nelle prime stagioni, quando era interpretata da Claire Foy. Jobson ha tuttavia anche aggiunto che il Principe Filippo non era sulla stessa lunghezza d’onda della moglie e anzi spesso tentava di dissuaderla dal vederlo.

Anche molti altri componenti della famiglia Reale hanno negli anni guardato The Crown. Nel febbraio 2021, Harry ha ammesso a James Corden di aver visto la serie e di averla tutto sommato apprezzata. 

LEGGI ANCHE:  Paddington insieme alla Regina Elisabetta per il Giubileo di Platino

Sono molto più a mio agio con The Crown che con le storie scritte sulla mia famiglia, su mia moglie o direttamente su di me. Non pretendono di essere una notizia, è una serie – ha detto Harry. Ma è vagamente basato sulla verità. Ovviamente non è rigorosamente accurato, ma… ti dà un’idea approssimativa di quale stile di vita, quali pressioni bisogna sopportare per mettere il dovere e il servizio al di sopra della famiglia e di tutto il resto, e cosa può derivarne.

Sebbene The Crown sia un caso particolare vista la natura dello show, non c’è da sorprendersi che la Regina Elisabetta la guardasse, in quanto la Monarca era una grande appassionata di serie TV. In particolare era fan di Twin Peaks, tanto che una volta rinunciò a un concerto di Paul McCartney per non perdersi una puntata che attendeva da tempo.

Quando Twin Peaks stava iniziando ad avere successo in tutto il mondo, ho volato con il Concorde a Londra, per lavorare con Paul McCartney ad Abbey Road – aveva raccontato nel 2011 a NME Angelo Badalamenti, compositore fidato di David Lynch. Non molto tempo prima che ci incontrassimo, gli era stato chiesto di esibirsi per la regina per le sue feste di compleanno. E quando l’ha incontrata, ha iniziato a dire: “Sono onorato di essere qui stasera, Vostra Maestà, e suonerò della musica per voi”. E la regina disse: “Mi dispiace, non posso restare, sono le otto meno cinque e devo andare a vedere Twin Peaks!”

Che ne pensate?

LEGGI ANCHE:  The Crown: trailer e prime immagini per la seconda stagione [VIDEO]