Freddie Mercury, Lennon e Ledger: ecco come sarebbero oggi

L'artista Alper Yesiltas ha utilizzato diversi tipi di IA per creare immagini attuali di Freddie Mercury ed altri personaggi noti morti giovani

Freddie Mercury
Freddie Mercury dal vivo con i Queen al Live Aid, nel 1985. Credits: Remastered Memories / YouTube
Condividi l'articolo

Si chiama Alper Yesiltas, è un artista e avvocato turco che nella sua collezione chiamata As If Nothing Happened utilizza un’intelligenza artificiale per mostrare come grandi artisti e personalità di spicco purtroppo trapassati molto giovani sarebbero oggi. Da Freddie Mercury e John Lennon passando per Lady D. e Tupac. La lista di capolavori è davvero notevole.

Lo sviluppo della tecnologia IA e la sua possibilità di mostrare nella realtà qualsiasi cosa si possa immaginare mi emoziona da molto tempo – ha detto Yesiltas. Quando ho cominciato a sperimentare ho capito cosa potevo fare e riflettuto su ciò che mi avrebbe reso maggiormente felice. Quindi volevo vedere le persone che più mi mancavano nella vita, ed ecco che è emerso questo progetto. La cosa più difficile nel processo creativo è che l’immagine sembri ‘reale’. Il momento che mi piace di più è quando l’immagine di fronte a me risulta tanto realistica da sembrare scattata da un fotografo

Per creare le immagini di Freddie Mercury e di tutti gli altri, Yesiltas ha utilizzato software come il potenziatore di foto AI Remini e programmi di fotoritocco come Adobe Lightroom e VSCO. Questa non è la prima volta che l’IA viene utilizzata in relazione a Kurt Cobain o Jimi Hendrix. Un progetto chiamato Lost Tapes of the 27 Club è stato infatti lanciato nel 2021 utilizzando il programma AI di Google Magenta per creare canzoni nello stile di musicisti morti all’età di 27 anni.

LEGGI ANCHE:  Bohemian Rhapsody: "ignorata l'omosessualità e la diagnosi di AIDS nel trailer"

Che ne pensate?

Seguiteci su LaScimmiaSente

Avatar di Matteo Furina
In teoria sono un giornalista. In pratica scrivo di cose belle su un sito bellissimo. Perchè dai, nessuno è più fico della Scimmia.