The Sandman: 10 differenze tra serie e fumetto [LISTA]

The Sandman serie Netflix tratta dall'opera pluripremiata di Neil Gaiman è stata un autentico successo. Ecco le principali differenze tra le opere

Condividi l'articolo

The Sandman è sbarcato su Netflix riscuotendo un discreto successo. La serie, tratta dall’opera pluripremiata di Neil Gaiman, si divide in dieci puntate più uno speciale. The Sandman è una storia fantasy che racconta le vicende del dio del sogno e del ritorno al suo regno dopo un periodo di prigionia.

Lo stesso Neil Gaiman ha preso parte alla realizzazione dello show, nelle vesti di produttore e supervisore. In più, figura come co-sceneggiatore del primo episodio.

Nonostante il prodotto targato Netflix sia ritenuto molto fedele all’originale, ci sono delle differenze tra la graphic novel e la sua trasposizione in serie. Di seguito abbiamo analizzato dieci punti in cui le divergenze emergono con più evidenza. Buona lettura.

The Sandman: 10 differenze tra fumetto e serie tv

1) La prigionia di Sogno

The Sandman
Sogno è interpretato da Tom Sturridge nella serie tv The Sandman

A seguito di un rituale effettuato dal Magus, il dio del sogno viene imprigionato al posto del dio della morte. Nei fumetti Sogno sarà segregato all’interno di un cerchio magico e di una prigione di vetro per settant’anni. Nella serie, questo lasso di tempo viene esteso fino a cento anni. Entrambe le narrazioni hanno inizio nel 1916, nei fumetti Sogno riuscirà a liberarsi nel 1988 (ovvero periodo in cui l’opera è stata scritta) mentre nella serie si arriva ai giorni nostri. Questo per rendere più contemporanea e attuale la narrazione della vicenda. La scelta sottolineerà lo scorrere del tempo tra le varie epoche e cambierà anche l’arco narrativo di Hob. Nel fumetto, Sogno riuscirà a incontrarlo regolarmente, mentre nella serie salterà uno dei loro centennali appuntamenti.

2) Variazione di genere e razza in The Sandman

The Sandman
A sinistra Tom Sturridge nei panni di Sogno e a destra Kirby Howell-Baptiste nei panni di Morte nella serie tv The Sandman

Alcuni personaggi hanno subito cambiamento di genere o di razza. Troviamo Morte, interpretata dalla bravissima Kirby Howell-Baptiste che, è una donna di colore anziché una ragazza pallida come la neve, così come anche Rose Walker (Vanesu Samunyai). Lucien, l’assistente di Sogno ha subito la stessa variazione di Morte e in più ha anche cambiato sesso, diventando Lucienne (interpretata da Vivienne Acheampong). Gwendoline Christie, la Brienne of Tarth del Trono di Spade, presta il volto a Lucifero, che nella graphic novel era un uomo. In The Sandman dei fumetti troviamo sia il John Constantine della DC Comics che la sua antenata Johanna Constantine. Nella serie invece, i due personaggi sono fusi insieme nel personaggio di Johanna e che ha il volto di Jenna Coleman.

3) Il DC Cinematic Universe assente nella serie di The Sandman

T
Jed Walker (interpretato da Eddie Karanja) veste i panni di Sandman, supereroe DC creato negli anni settanta

The Sandman è di fatto un prodotto della DC Comics. Nell’ arco degli oltre settanta albi usciti incontriamo volti noti ai lettori di fumetti della casa di Superman e Batman. Oltre al già citato John Constantine, troviamo anche personaggi come Doctor Destiny (per lo meno, non come lo conosciamo tutti) e Martian Manhunter che non sono stati inseriti, ovviamente per problemi di diritti. Ci sono comunque alcuni personaggi che ritroviamo sia nella serie che nei fumetti, e che di fatto fanno parte del famoso universo narrativo: Matthew il corvo, il supereroe Sandman, Hector e Lyta (che altri non è che la figlia di Wonder Woman e il generale Steve Trevor).

LEGGI ANCHE:  Del Toro sul suo Pinocchio: sarà l'adattamento più dark e surreale di sempre

4) Matthew il corvo

matthew il corvo
Sogno (Tom Sturridge) e Matthew il corvo in una scena della serie The Sandman

Il corvo Matthew è entrato da subito nel cuore degli spettatori. É il fedele compagno di Sogno ed i suoi occhi nel mondo della veglia. Non si farà problemi neanche a seguire il suo padrone fino all’inferno. Sogno è molto protettivo nei suoi riguardi, anche a causa della dipartita del precedente corvo Jessamy, morto nel tentativo di liberarlo. Nel fumetto invece Matthew arriva nella narrazione successivamente agli eventi narrati nella serie. Tra lui e Sogno il rapporto si consoliderà nel tempo con i cicli narrativi successivi. Sia nel fumetto che nella serie Matthew è un sogno incarnato, nella serie acquisisce molto presto il ruolo di consigliere, sempre pronto a ricordare a Sogno l’importanza delle sue azioni nelle vicende del mondo degli umani.

5) Gregory il gargoyle

gregory 1
Gregory il gargoyle come appare nella serie tv The Sandman

Chi ha visto lo show, ricorderà sicuramente la struggente scena con protagonista il gargoyle chiamato Gregory. Nella serie, Sogno ritorna nel suo regno quando viene ritrovato da Lucienne. Dopodichè si reca dai Fratelli Caino e Abele per recuperare parte del suo potere. Per questo richiede loro Gregory, che aveva precedentemente donato ai fratelli. Sogno lo sgretola per poter riacquistare la forza che gli permetterà di proseguire nella ricerca dei suoi oggetti. Nel fumetto invece è proprio Gregory a trovare Sogno appena evaso dalla sua prigione nel mondo della veglia. Il gargoyle porta il dio del sogno da Caino e Abele che lo curano e gli forniscono l’ aiuto necessario per poter evocare le Moire.

6) La Famiglia Burgess in The Sandman

The Sandman
The Sandman: Charles Dance interpreta Roderick Burgess mentre Laurie Kynaston interpreta un adolescente Alex Burgess

Nel live action il personaggio di Roderick Burgess, nonostante si rivolgano a lui con l’appellativo di Magus, non ha dei veri poteri. É solo un ciarlatano che desidera riportare in vita il figlio morto prediletto, non perdendo occasione per vessare l’altro figlio, Alex. Per errore intrappola Sogno anzichè Morte. E muore al culmine di un alterco proprio con il figlio. Nei fumetti invece conosciamo un Roderick che ha dei reali poteri magici. Infatti si cimenta nel rituale per intrappolare la morte, per sfidare e dimostrare il suo potere oscuro nientemeno che ad Aleister Crowley. Nella graphic novel di Gaiman, Roderick ha solo Alex come figlio e, a differenza della serie, morirà di vecchiaia per cause naturali.

7) Creta, l’incubo creato da Sogno

The Sandman
Ann Ogbono interpreta Creta nella trasposizione di The Sandman

Nella storia originale, quella che abbiamo conosciuto nei fumetti, gli incubi e i sogni che fuggono dal regno di Morfeo sono quattro: Corinzio, Il Paradiso dei Marinai, Bruto e Glob. Se i primi due sono rappresentati in entrambi i media, gli ultimi due non sono presenti nel prodotto targato Netflix. Bruto e Glob sono fusi insieme in un unico nuovo personaggio: Creta, un incubo mutaforma. Questa variazione è funzionale nel caratterizzare le diverse intenzioni delle due differenti linee narrative. Bruto e Glob usano Jed per creare in lui un sogno fittizio dove vivere. Creta invece crea un sogno, in cui Jed interpreta il supereroe Sandman dove può fuggire dagli abusi che il bambino subisce e dove lei può sfuggire da Sogno. Inoltre Creta desidera fortemente essere un sogno anzichè un incubo.

LEGGI ANCHE:  Scadenze Netflix, ecco i titoli che verranno rimossi ad agosto 2019

8) John Dee e la tavola calda

The Sandman
David Thewlis è John Dee nella serie tv The Sandman

La messa in scena di John Dee ha creato uno dei personaggi più inquietanti della serie. Durante gli episodi scopriamo che il personaggio interpretato dal bravissimo David Thewlis, è il figlio di Burgess. Entra in possesso da piccolissimo del rubino di Sogno e ne resta irrimediabilmente corrotto. Soffre per le menzogne che la madre gli ha raccontato durante tutta la vita e sogna un mondo in cui gli esseri umani siano capaci solo di dire la verità, come si vede nel bellissimo e cruento episodio della tavola calda. Nel fumetto, il personaggio di John Dee altri non è che il Dottor Destiny, un super cattivo DC con le sembianze di uno zombie che ha come unico scopo quello di disseminare il caos nel mondo. Infatti nel fumetto afferma che “smembrerà il mondo e ballerà tra le sue macerie.”

9) Lo scontro tra Sogno e Lucifero

The Sandman
Gwendoline Christie a sinistra nei panni di Lucifero fronteggia Tom Sturridge nei panni di Sogno

Appena fuggito dalla casa del Magus, Sogno si mette alla ricerca dei suoi oggetti. Quest’impresa lo porterà direttamente all’inferno per recuperare il suo elmo, finito nelle mani del demone Choronzon. Nella serie tv Sogno si ritrova a giocare al “Gioco più Antico” con Lucifero, in quanto Choronzon sceglie la Stella del Mattino come suo campione. La sconfitta del sovrano dell’inferno darà il via a un’odio nei confronti di Sogno che sembra già gettare le basi per nuovi scenari per le stagioni future. Nella graphic novel, Sogno affronta Choronzon. Lucifero e il Dio del sogno non combattono, quindi non nascerà mai una rivalità tra i due.

10) Il ruolo del Corinzio, dei collezionisti e il convegno dei Cereal

The Sandman
Il Corinzio interpretato da Boyd Holbrook nella serie tv The Sandman

Con i suoi occhiali perennemente indossati a celare occhi non proprio umani, il Corinzio incute timore in ogni scena in cui appare. É uno degli incubi creati da Morfeo che fugge dal mondo dei sogni. A piede libero nel mondo della veglia scopre una passione viscerale nell’uccidere. Il suo scopo è restare nel mondo degli uomini per perpetrare uccisioni senza avere Sogno tra i piedi.

Nella serie, la sua scia di sangue lo porterà fino al convegno dei Cereal (la parola Cereal, ovvero cereali, si pronuncia allo stesso modo di serial, come serial killer) un convegno di assassini, i collezionisti appunto, che idolatrano l’operato dell’incubo. Proprio nel convegno cercherà di manipolare Rose Walker per metterla contro Sogno e continuare la sua bieca attività. Una sorta di filo conduttore di tutta la serie che ne fa sicuramente il villain principale. Nel fumetto il ruolo del Corinzio è molto più marginale, non interagisce con molti dei personaggi principali come invece fa nella serie.

Attendiamo con ansia notizie su una possibile seconda stagione.

Quali di queste differenze conoscevate?Seguiteci su LaScimmiaPensa