Cavill sul Superman nero: “È molto più del colore della pelle, è un ideale”

Intervistato da The Hollywood Reporter, Herny Cavill ha parlato del prossimo Superman nero, dicendosi eccitato dal progetto

henry cavill, superman
Credits: superman.fandom - Dyarick456
Condividi l'articolo

Henry Cavill è stato l’ultimo volto di Superman, avendo interpretato l’Uomo d’Accaiaio negli ultimi film del DCEU. Tuttavia se non dovessero esserci straordinari capolgimenti nei vertici DC e Warner Bros, la sua avventura nei panni dell’eroe creato da Jerry Siegel e Joe Shuster dovrebbe essere terminata.

Nell’ultimo periodo, a tal proposito, è entrato in produzione un nuovo film che vedrà come un protagonista un Superman Nero. Questo ovviamente ha ridotto ancor di più le possibilità di vedere il ritorno di Henry Cavill nel ruolo. Intervistato da The Hollywood Reporter su questo argomento, l’attore britannico ha dichiarato:

È eccitante: Superman è molto più che il colore della pelle. Superman è un ideale. Superman è una cosa straordinaria che vive nei nostri cuori. Perché non avere più Supermen contemporaneamente? Joaquin Phoenix ha fatto un meraviglioso film su Joker; e se non fosse legato al resto del franchise? Esistono più trame dei fumetti di Superman che accadono contemporaneamente.

Eppure la mancanza di un seguito a Man of Steel irrita l’attore: sembra un lavoro incompiuto. Il film si è concluso con Superman che ha infranto il suo codice morale per uccidere il malvagio generale Zod, una decisione molto controversa tra i fan.

LEGGI ANCHE:  Henry Cavill: "Mi piacerebbe partecipare alla serie su Mass Effect"

C’è ancora molto da raccontare per me come Superman, e mi piacerebbe assolutamente averne l’opportunità – prosegue Cavill. L’uccisione di Zod ha dato al personaggio una ragione per non uccidere mai più. Superman che cadeva a terra e poi urlava – non credo che fosse originariamente nella sceneggiatura, ma volevo mostrare il dolore che aveva. 

Ho fatto riprese molto più emotive che non hanno scelto; stavo piangendo. Ha appena ucciso l’ultimo membro rimasto della sua specie. Questa è la scelta che ha fatto in quel momento, e non lo farà mai più. C’è un’opportunità di crescita dopo, per esplorare la psiche di Superman come un essere profondo, apparentemente invulnerabile, simile a un dio, ma con un vero sentimento dentro. Come dico sempre, “Il mantello è ancora nell’armadio”

Che ne pensate?

In teoria sono un giornalista. In pratica scrivo di cose belle su un sito bellissimo. Perchè dai, nessuno è più fico della Scimmia.