Michael Keaton confessa di non aver mai visto un film Marvel o DC

Parlando con Variety, Michael Keaton ha confessato di non guardare mai film Marvel o DC per intero, sebbene il suo ruolo come Batman

michael keaton
Condividi l'articolo

Michael Keaton è uno dei migliori Batman della storia, avendo interpretato il Paladino di Gotham nei due film della saga diretta da Tim Burton negli anni ’90. Ha inoltre preso parte al MCU nei panni dell’Avvoltoio. Tuttavia il grande attore, parlando con Variety, ha rivelato che i cinecomics non siano proprio il genere che ama guardare.

So che la gente non ci crede, ma non ho mai visto una versione intera di nessuno di quei film, Marvel o altro. E non dico che non li guardo perché sono un intellettuale, fidatevi! Non è quello. È solo che ci sono pochissime cose che guardo. Comincio a guardare qualcosa e penso che sia fantastico e guardo tre episodi, ma poi penso che ho altra mer*da da fare!

Nonostante questo però Michael Keaton tornerà a essere Burce Wayne, trent’anni dopo l’ultima volta, nel prossimo The Flash, film DC con protagonista Ezra Miller.

Ero curioso di come sarebbe stato dopo tanti anni. Non tanto per me personalmente, ovviamente, in parte si, ma ero curioso circa il progetto, stranamente, dal punto di vista sociale. Tutta questa cosa è gigantesca. [Marvel e DC] hanno il loro mondo completamente personale. Quindi, mi piace guardarlo come un estraneo, pensando “Santo cielo!”

[The Flash] Sembrava divertente – ha proseguito. E la sceneggiatura era davvero molto buona! Allora ho pensato: “Perché no? È bello fare un salto nel passato di questo tipo e sono curioso di vedere se riesco a farcela”

Keaton aveva parlato del suo ritorno nei panni di Batman circa un anno fa con Collider.

LEGGI ANCHE:  Da temerario a squalo: ecco il Ray Kroc di The Founder

È stato stranamente e ironicamente facile. Un po’ emotivo. Un’ondata di ricordi. Senza rivelare nulla, cosa che non posso, in pratica la prima scena, non dell’intero film, ma diciamo l’introduzione di Batman, è così bella che quando siamo andati avanti e abbiamo iniziato a parlare di inquadrature e angoli, ho detto: “Whoa, è grandioso, fantastico”. Non intendo nemmeno per me. Per l’immaginario, è fantastico. E ricorda, in una certa misura, Tim Burton.

Che ne pensate?

Avatar di Matteo Furina
In teoria sono un giornalista. In pratica scrivo di cose belle su un sito bellissimo. Perchè dai, nessuno è più fico della Scimmia.