Gli Anelli del Potere: Chi è lo Straniero? Ecco le migliori Teorie

Chi è lo Straniero, enigmatico personaggio apparso nei primi episodi di Signore degli Anelli: Gli anelli del potere? Ecco le migliori teorie

gli anelli del potere
Condividi l'articolo

Attenzione: questo articolo contiene spoiler su Gli anelli del potere

Nel secondo episodio di Signore degli Anelli: Gli anelli del potere, nuovissima serie ambientata nell’Universo Narrativo creato da J.R.R. Tolkien (qui il trailer) arrivata su Amazon nelle ultime ore ci sono stati presentati tutti i personaggi che saranno protagonisti di questa nuova avventura nella Terra di Mezzo. Tuttavia ce n’è uno di cui non sappiamo nulla e che ha attirato l’attenzione dei fan. Parliamo, ovviamente, dello Straniero, misterioso uomo barbuto interpretato da Daniel Weyman che vediamo atterrare come una meteora in mezzo ad un prato e qui trovato da Nori e Poppi, due giovani Pelopiedi. Dal momento nel quale è apparso sullo schermo i fan si sono scatenati sul web per cercare di decifrarne l’identità.

Lo Straniero è Gandalf

Ian

La prima è quella che vorrebbe che Lo Straniero sia Gandalf. Lo Stregone è infatti uno degli esseri più potenti e antichi della Terra di Mezzo. Questi è infatti un Ainur, i primi e i più potenti esseri creati da Ilùvatar, appartenente alla stirpe dei Maiar, la seconda in potenza dopo i Valar. Dunque era assolutamente vivo nel periodo nel quale lo show si svoge, ovvero la Seconda Era.

LEGGI ANCHE:  Gli Anelli del Potere: cosa sono i Palantir, le Pietre Veggenti

A rafforzare questa teoria ci sono alcuni dettagli visti nella serie. Nella puntata vediamo infatti lo Stramiero interagire con delle lucciole per disegnare una costellazione nel cielo, scena che è sembrata davvero simile al momento nel quale Gandalf, incarcerato sulla Torre di Orthanc nella Trilogia Cinematografica, usando la magia del suo bastone evoca una falena da usare come messaggiare per chiedere aiuto alle Aquile.

Inoltre, lo Straniero quando atterra crea un cratere infuocato che tuttavia non scotta. Questo potrebbe essere dato dal fatto che prima di apparire come lo Stregone che tutti noi conosciamo, Gandalf era noto come uno spirito associato al fuoco, Olórin.

Sauron

Tuttavia un’altra teoria abbastanza gettonata vorrebbe che Lo Straniero visto ne Gli anelli del potere sia in realtà Sauron. Come sappiamo infatti, il grande Stregone all’inizio della vicenda è sconfitto e rinchiuso a Valinor ma dovrà tornare in grande stile per dare vita poi agi eventi che porteranno a quanto visto nella Trilogia di Peter Jackson.

LEGGI ANCHE:  Il Signore degli Anelli - Gli Anelli del Potere: Recensione dei primi 2 episodi

Gli autori della serie dunque, piuttosto che semplicemente farlo fuggire nell’ombra, potrebbero averpensato a una fuga spettacolare finita con lo schiantarsi di nuovo nella Terra di Mezzo. O forse la meteora fa parte dell’inganno di Annatar, il nome che Sauron usa per infiltrarsi tra gli elfi e farsi forgiare gli Anelli da Celebrimbor, e progettato per convincere quel popolo della sua buona volontà. Questo elemento potrebbe essere raffornzato dal Character Poster ufficiale di Amazon nel quale lo Straniero tiene in mano una mela, il segno biblico del tradimento.

Un altro indizio che collega Sauron e lo Straniero arriva nella scena in cui quest’ultimo è appena atterrato ed è circondato da una fiamma magica, ma mentre il fuoco si diffonde in un movimento circolare, la forma che prende ha una forte somiglianza con l’Occhio di Sauron come raffigurato nella trilogia del film Il Signore degli Anelli di Peter Jackson. Lo sconosciuto svestito siede proprio al centro di questo occhio, il che potrebbe implicare fortemente che sia Sauron.

Che ne pensate?