Gli Anelli del Potere: l’interprete di Galadriel risponde alle critiche

Morfydd Clark ha dimostrato il suo dissenso tirando in ballo direttamente J.R.R. Tolkien.

Novità Prime Video
A ottobre su Prime Video l'atteso finale della prima stagione de Gli Anelli del Potere
Condividi l'articolo

Gli Anelli del Potere (Il Signore degli Anelli: Gli Anelli del Potere) è la nuova serie televisiva che riporta su schermo, dopo tanti anni, uno degli universi fantasy più affascinanti e imponenti del ventesimo secolo, creato dal noto scrittore, professore e filologo inglese J.R.R. Tolkien. Dopo che la trilogia de Il Signore degli Anelli, firmata da Peter Jackson, ha cambiato completamente il cinema per come lo conosciamo, questo nuovo prodotto, ispirato liberamente agli scritti dell’autore sopracitato, promette scintille.

In particolare, Gli Anelli del Potere è ambientato durante la Seconda Era della Terra di Mezzo, secoli prima degli avvenimenti che hanno caratterizzato la celebre tripletta cinematografica che vede come protagonisti Gandalf, Frodo, Aragorn, Legolas, Gimli e il resto della Compagnia. Proprio a causa della sua natura originale e sperimentale, con pochi collegamenti con il materiale letterario di partenza, la realizzazione è stata parecchio criticata dalla fanbase.

Il Signore degli Anelli - Gli Anelli del Potere:
Ph. Courtesy of Amazon Prime Video Italia

Morfydd Clark, che interpreta una giovane versione dell’elfa Galadriel (che nel Signore degli Anelli ha il volto di Cate Blanchett) ha deciso di rispondere a tono alle varie accuse mosse contro gli Anelli del Potere, tirandolo in ballo tra l’altro lo stesso J.R.R. Tolkien. In una recente intervista per Inverse, infatti, l’attrice ha messo in evidenza che a fronte di creazioni così complesse da parte dell’autore, è davvero difficile cercare di comprendere cosa realmente volesse lo stesso Tolkien. Di seguito le sue parole nel dettaglio:

LEGGI ANCHE:  Peter Jackson sul suo possibile ritorno nella Terra di Mezzo

“J.R.R. Tolkien era una persona davvero complessa che ha scritto un mondo davvero complesso, e questa idea che chiunque potesse sapere esattamente cosa avrebbe voluto o cosa gli sarebbe piaciuto è, credo, una sciocchezza”.

Il Signore degli Anelli: Gli Anelli del Potere è stata ideata da J.D. Payne e Patrick McKay con la produzione di Amazon Studios, Tolkien Estate, Tolkien Trust, HarperCollins, New Line Cinema e la produzione esecutiva di J. D. Payne, Patrick McKay, Lindsey Weber, Callum Greene, J. A. Bayona, Belén Atienza, Justin Doble, Jason Cahill, Gennifer Hutchison, Bruce Richmond, Sharon Tal Yguado. L’opera è arrivata su Prime Video il 2 settembre con i primi due episodi, mentre le altre puntate saranno distribuite a cadenza settimanale.