Aaron Paul annuncia: “Sarò padre e Bryan Cranston sarà il padrino [Video]

Ospite da Jimmy Fallon, Aaron Paul ha annunciato di star per diventare padre e che Bryan Cranston sarà il padrino del nascituro

Braeking bad, migliori episodi breaking bad
Condividi l'articolo

Come ormai annunciato da tempo, Aaron Paul e Bryan Cranston torneranno nei panni di Jesse e Walter nella sesta e ultima stagione di Better Call Saul (qui i dettagli). Per l’occasione Paul ha rilasciato un’intervista da Jimmy Fallon nella quale, oltre che discutere dell’amato show televisivio ha anche annunciato di star per diventare padre. E non solo, Bryan Cranston sarà il padrino del nascituro.

Ho chiesto a Bryan il giorno del suo compleanno se sarebbe stato il padrino del nostro bambino. Ha detto di no. È molto impegnato – ha scherzato l’attore. No, era molto eccitato, molto onorato. Amo quell’uomo da morire. È uno dei miei migliori amici al mondo, quindi è stato un gioco da ragazzi

Nella stessa intervista Aaron Paul ha anche parlato delle sensazioni provate a tornare nei panni di Jesse Pinkman per Better Call Saul

E’ stato bello entrare di nuovo nella pelle di Pinkman, sai? – ha detto. E’ stato strano. Era la stessa troupe di Breaking Bad che stava lavorando a Better Call Saul, quindi è stato semplicemente bello ritrovarsi con questo bellissimo gruppo di persone nel New Mexico

Ecco la sinossi della sesta stagione di Better Call Saul rilasciata direttamente da AMC.

LEGGI ANCHE:  Emily Ratajkowski e Aaron Paul nell'inquietante trailer di Welcome Home

L’ultima stagione di Better Call Saul conclude il complicato viaggio e la trasformazione del suo eroe compromesso, Jimmy McGill (Bob Odenkirk), nell’avvocato penalista Saul Goodman. Dal cartello al tribunale, da Albuquerque a Omaha, la sesta stagione traccia Jimmy, Saul e Gene, nonché la complessa relazione di Jimmy con Kim (Rhea Seehorn), che è nel mezzo della propria crisi esistenziale. Nel frattempo, Mike (Jonathan Banks), Gus (Giancarlo Esposito), Nacho (Michael Mando) e Lalo (Tony Dalton) sono coinvolti in un gioco del gatto e del topo con poste mortali.

Una delle storie di amicizia più belle della storia della televisione. Tanti auguri Aaron Paul!