Malcolm, Frankie Muniz: “Cranston sta lavorando al reboot”

Parlando con Fox News Digital, Frankie Muniz ha rivelato che Bryan Cranston sta lavorando al reboot di Malcolm

franke muniz, malcolm
Condividi l'articolo

Sono passati ormai 16 anni da quando, nel 2006, andò in onda l’ultimo episodio di Malcolm, amatissima sit-com con protagonisti Frankie Muniz e Bryan Cranston. Sebbene sia passato molto tempo, i fan di tutto il mondo sono ancora incredibilmente appassionati alle avventure di una delle famiglie più folli e sgangherate della storia della televisione. Per questo motivo saranno in molti a fare i salti di gioia nell’ascoltare l’ultima intervista dello stesso Muniz. L’attore infatti, parlando con Fox News Digital ha rivelato che la star di Breaking Bad sta lavorando al reboot dello show.

Mi piacerebbe sapere cosa sta combinando la famiglia – ha detto l’attore 36enne. So che Bryan Cranston è davvero coinvolto nell’idea e sta per scrivere la sceneggiatura e far girare tutto. Quindi, potrebbe esserci qualcosa. Sarei in calo del 100%. Ma non lo so, vedremo cosa succede.

Muniz, andando avanti con l’intervista, ha anche rivelato di essere tornato a guardare il suo passato lavoro da adulto, cambiando totalmente prospettiva.

LEGGI ANCHE:  BrBa, Bryan Cranston: "Quella scena mi traumatizzò per anni"

Quando stavo girando lo show, ovviamente ero un bambino. Abbiamo realizzato sette stagioni, 151 episodi. Non l’ho mai guardato quando era in onda, ma poi l’ho visto con mia moglie. Abbiamo guardato tutti i 151 episodi… mi sono reso conto: “Wow, questo è quello che stavamo facendo. Posso separarmi dall’idea di farne parte e guardarlo come un fan”.

Nonostante il molto tempo passato, l’affetto sincero che il cast di Malcolm nutre per gli altri attori non è cambiato. Lo stesso Muniz, ospite qualche tempo fa del podcast Wild Ride di Steve-O!, ha infatti avuto parole al miele per Bryan Cranston.

Nessuna bugia, è il più grande essere umano vivente, come attore e come persona. Si presentava ogni singolo giorno e quindi quando fai le stesse cose tutti i giorni ti puoi rompere le scatole e invece lui mai. Era felicissimo di essere lì ed era meraviglioso per la crew e per tutti quindi, nella mia testa, è il mio idolo. Mi chiama ogni due settimane e lo fa da 15 anni. Lo fa solo per dirmi: “Sto solo controllando che tutto sia a posto, spero che tu stia bene, cosa stai combinando?”. Bryan è letteralmente un Dio di Hollywood e mi chiama.

Fatelo. Ora.

LEGGI ANCHE:  10 curiosità su: "Breaking Bad"