I Dossier della Scimmia: Jesse Pinkman

Condividi l'articolo

Nome: Jesse Bruce Pinkman

Nickname: Cap’n Cook

Serie Tv: Breaking Bad

Residenza: Albuquerque (New Mexico)

Professione: Spacciatore

Frasi Celebri: “Yeah Bitch!”

 

Jesse Pinkman è uno dei protagonisti di Breaking Bad, una serie televisiva statunitense ideata Vince Gilligan, e trasmessa dall’emittente via cavo AMC dal 2008 al 2013 per un totale di 62 episodi. Questa serie ha ricevuto eccellenti recensioni da parte di pubblico e critica, principalmente per la sceneggiatura, la regia e le interpretazioni degli attori principali, tanto da esser stata nominata dal Writers Guild of America come la tredicesima serie meglio scritta di tutti i tempi.

Walter White è un professore di chimica di Albuquerque (New Mexico) che, arrivato alla soglia dei cinquant’anni, è costretto a svolgere un secondo lavoro come dipendente di un autolavaggio per far fronte alle difficoltà economiche della famiglia.

Dopo essergli stato diagnosticato un cancro ai polmoni, i suoi problemi sembrano precipitare. Decide così di sfruttare le proprie competenze in campo scientifico per creare dei cristalli di metanfetamina di qualità nettamente superiore rispetto alla concorrenza (con una purezza del 99,1%), in modo tale da guadagnare una somma di denaro che permetta alla propria famiglia di vivere dignitosamente, una volta che la malattia avrà preso il sopravvento.

LEGGI ANCHE:  Mistero Breaking Bad, Aaron Paul: "Non so niente del film"

Per raggiungere il suo scopo, però, ha bisogno di qualcuno che sia già nel “giro”, e Jesse Pinkman sembra essere la persona adatta. Quest’ultimo è un ragazzo tossicodipendente di buona famiglia, nonché ex studente di Walt, che vive spacciando piccole quantità di metanfetamina nel territorio di Albuquerque. Nonostante amicizie poco raccomandabili e il vizio della droga, Jesse è un ragazzo onesto, di buon cuore e che non ama la violenza. Non sa resistere alle tentazioni, commette errori su errori e paga a caro prezzo ogni sua scelta. Con il passare delle stagioni cresce, si trasforma, passa da un inferno all’altro smarrendo spesso la strada, ma mantenendosi sempre libero e puro fino in fondo.

Le Blue Sky prodotte con Mr. White sbaragliano letteralmente il mercato, e il ragazzo sviluppa un legame molto forte con il suo ex insegnante, che diviene un mentore e una figura paterna. Quello che Jesse non sa, è che la strada del successo è lastricata di sangue e sofferenza. Lui, da sempre più restio alla violenza rispetto a Walt, scoprirà di avere dei limiti che soltanto la disperazione e l’istinto di sopravvivenza lo porteranno a superare.

LEGGI ANCHE:  Tom Hardy: "Avrei venduto mia madre per il crack"

Aaron Paul è strabiliante, e per questo ruolo si aggiudicò ben 3 Emmy Awards come miglior attore non protagonista in una serie drammatica.

Dietro a questa fantastica interpretazione non c’è soltanto improvvisazione e talento, ma anche moltissima dedizione. Per entrare meglio nella parte, infatti, l’attore americano fece visita ad alcuni centri di riabilitazione per osservare e parlare con ex tossicodipendenti o persone che stavano cercando di smettere, per carpire qualche dettaglio che lo facesse sembrare il più credibile possibile.