The Cure: il bassista Simon Gallup lascia la band

Cure
Credits: Petr Halla / YouTube
Condividi l'articolo

Gallup è stato in formazione nei Cure dal 1979 al 1982 e dal 1984 fino ad oggi

Ormai, per vari motivi, cose del genere non succedono più molto spesso. Che un musicista storico come Simon Gallup lasci una band altrettanto storica come i Cure, è un evento che, seppur cada in un periodo di sostanziale inattività per il mitico gruppo, lascia sconvolti tutti i fan del progetto di Robert Smith. Certo non un annuncio da prendere a cuor leggero.

Gallup si è unito ai Cure per la prima volta nel 1979, proprio nel momento decisivo dell’esordio. Da lì è rimasto in formazione fino al 1982, l’anno che ogni fan dei Cure ricorda come quello di Pornography e del relativo tour. La sua prima dipartita dal gruppo è dovuta, tra le altre cose, a dissapori e pure una scazzottata con Robert Smith.

Nel 1984 rientra nel gruppo, in tempo per registrare un altro album mitico: The Head on the Door. Da allora, è sempre apparso al fianco di Smith sul palco e in studio, almeno fino ad oggi. Quando, la notizia della sua seconda uscita dalla band raggiunge e sorprende i fan in tutto il mondo.

LEGGI ANCHE:  The Cure - Friday I'm in Love: testo, traduzione e significato [VIDEO]

Il motivo? Non è ben chiaro. Sui social, Gallup scrive solo: “Con cuore leggermente pesante, [annuncio che] non faccio più parte dei Cure. Buona fortuna a tutti loro”. Incalzato dalle domande, si lascia andare solo ad un criptico commento che, però, rivela dissapori tenuti nascosti: “Sto bene, sono solo stufo dei tradimenti“. Che cosa sarà accaduto?

Fonte: New Musical Express

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia Sente, la Scimmia fa.