Michela Giraud scherza sul coming out di Demi Lovato e Internet si indigna

Su Twitter si è scatenata un'accesa polemica a causa del Tweet ironico col quale MIchela Giraud ha commentato il coming out di Demi Lovato

demi lovato, michela giraud
Credits: Flickr/ marcen27
Condividi l'articolo

Uno degli argomenti che maggiormente sta facendo discutere in questo momento è sicuramente il coming out fatto da Demi Lovato. La cantante ha infatti dichiarato di sentirsi non binaria e di voler che con lei si usasse il pronome loro (qui i dettagli). Tra i molti commenti, uno in particolare ha destato diverse polemiche nel Nostro Paese, quello di Michela Giraud.

La comica romana ha infatti scritto su Twitter Demi Lovato vuole le sia dato del ‘loro’ come il Mago Otelma. Questa battuta ha destato molte polemiche in quanto a molti questo tipo di commento è sembrato fuori luogo. La comica ha deciso di rimuovere il Tweet dopo le molte critiche, spiegando le motivazioni con un post successivo.

Il film al quale fa riferimento Michele Giraud è Maschile Singolare. Questo è il nuovo lavoro di Matteo Pilati in uscita il prossimo 4 giugno su Amazon Prime nel quale si racconterà la storia di un amore omosessuale.

LEGGI ANCHE:  Chi è Demi Lovato, la popstar dal passato maledetto

Demi Lovato ha fatto coming out attraverso un video postato sul suo profilo Twitter nel quale ha spiegato tutte le motivazioni della sua decisione.

Oggi è un giorno nel quale sono felice di condividere più della mia vita con tutti voi – ha spiegato la cantante. Sono orgogliosa di farvi sapere che mi identifico come non-binaria e cambierò ufficialmente il mio pronome in loro [they/them] andando avanti. Un pronome che, secondo lei/loro, meglio rappresenta la “fluidità che sento nella mia espressione di genere.

Michela Giraud è concorrente della prima, apprezzatissima edizione di LOL – Chi ride è fuori, nuovo programma comico di Amazon Prime Video che ha ottenuto un successo a dir poco stellare. Il format fresco e originale nel quale 10 comici vengono chiusi in una stanza per 6 ore con il divieto categorico di ridere ha conquistato tutto il pubblico.

Per questo motivo la piattaforma di proprietà di Jeff Bezos ha già annunciato una seconda stagione della quale ancora non sappiamo nulla, neanche se magari verrà riconfermato qualche concorrente come Giroud stessa (qui i dettagli).

LEGGI ANCHE:  Demi Lovato incolpa il patriarcato per averla repressa come non-binaria