Rick & Morty 4, Netflix annuncia la Data della seconda parte con un trailer

Arriva l'attesissimo annuncio per la seconda parte della quarta stagione di una serie che è già cult!

Rick & Morty 4
Condividi l'articolo

L’attesa è finita. L’attesissima seconda parte della quarta stagione di Rick & Morty sta arrivando e finalmente ha una data d’uscita. Sarà infatti il 24 luglio il giorno fissato da Netflix per la release conclusiva.

A corredare l’annuncio, inevitabile un delirante trailer. Accompagnato dai Thin Lizzy con The Boys Are Back In Town, brano azzeccatissimo, troviamo la solita carrellata di immagini surreali che caratterizzano la serie. Diciassette secondi che faranno venire l’acquolina in bocca a tutti i fan.

Rick & Morty in versione samurai robot, polizia a sirene spiegate, strane creature che circondano il veivolo dei due protagonisti. Insomma, praticamente tutto quello che si aspettano i fan, ad oggi mai delusi da questa intrigante serie animata firmata Justin Roiland e Dan Harmon.

Finalmente può iniziare il countdown per la seconda parte della quarta stagione di Rick & Morty. Poco meno di una settimana e i bingewatcher avranno pane per i loro denti. Chissà se ci sarà un altro cameo stile Breaking Bad o se il dinamico duo accontenterà il sogno di Doc di Ritorno Al Futuro per un improbabile ma divertente crossover con l’omonimo film?

LEGGI ANCHE:  The Witcher: trailer e data di uscita dell'attesa serie Netflix

Domande inutili che comunque troveranno una loro risposta il 24 luglio. Magari, viste le immagini di questo trailer, potrà esserci una sorta di approfondimento di Rick & Morty: Samurai e Shogun, il corto in versione anime che si trova sul web. Non resta che attendere. Intanto, godiamoci questo breve video promozionale. E facciamo partire il conto alla rovescia.

Non lo so Rick, mi sembra che il 24 luglio esca la seconda parte della quarta stagione.

Pubblicato da Netflix su Sabato 18 luglio 2020

Continua a seguirci su LaScimmiaPensa.com per altre news ed approfondimenti!

Classe '89, laureato al DAMS di Roma e con una passione per tutto ciò che riguardi cinema, letteratura, musica e filosofia che provo a mettere nero su bianco ogni volta che posso. Provo a rendere la critica cinematografica accessibile a tutti, anche al "lattaio dell'Ohio".