La Sirenetta, sfregiata la statua a Copenaghen: “Pesce razzista” [FOTO]

Anche la Sirenetta non sfugge alle proteste di questi giorni.

statua sirenetta
Fonte: Pixabay

Anche la Sirenetta è entrata nell’occhio del ciclone delle proteste. La famosa statua, una delle maggiori attrattive danesi, è stata sfregiata con una scritta sulla roccia che si trova alla sua base. “Racist Fish“, in italiano “pesce razzista“. Nessuna rivendicazione al momento per un questo atto vandalico di protesta.

Alcuni esperti si sono mobilitati per provare a comprendere il senso di questo gesto ma come riporta AGI, la fiaba dei fratelli Andersen non ha alcun riferimento razzista. Più facile che invece il problema sia rappresentato dal fortunato e omonimo cartone animato Disney.

Nella famigerata canzone In Fondo Al Mar, infatti, è possibile riscontrare un pesce disegnato con classici stereotipi afro-americani. Difficile avere certezze assolute, almeno finché qualcuno non rivendicherà il gesto. Possiamo tuttavia ben supporre che l’atto di protesta abbia qualche legame proprio con il cartone che non l’altrettanto famosa fiaba. Quasi in risposta alle indignazioni per la scelta di Halle Bailey come protagonista del nuovo live action Disney.

La statua della Sirenetta non è nuova ad azioni di questo genere. Recentemente, era comparsa una scritta in favore delle manifestazioni di protesta ad Hong Kong, per l’esattezza “Free Hong Kong“. E prima, alcuni vandali le avevano staccato un braccio e la testa. Una scultura che si trova all’ingresso del porto di Copenaghen da oltre un secolo, meta di attrazione di moltissimi turisti.

Continua a seguirci su LaScimmiaPensa.com per altre news ed approfondimenti!