Caso Floyd: Jamie Foxx ai colleghi di Hollywood “Venite con noi” [video]

Ieri Jamie Foxx è salito su un palco a San Francisco per prendere parte ad una manifestazione di protesta nella quale ha parlato ai suoi colleghi

Jamie Foxx

Continuano a imperversare in America le proteste popolari scaturite a seguito dell’omicidio di George Floyd, il giovane afroamericano, ucciso da un agente di polizia che lo ha soffocato in pieno giorno a Minneapolis. Sono moltissimi i volti noti del mondo dello spettacolo che stanno prendendo parte a queste manifestazioni in moltissime città degli States. Vi abbiamo raccontato di quanto accaduto a John Cusack e Chicago o di quanto testimoniato da Emily Ratajkowski a Los Ageles. L’ultimo in ordine cronologico ad essersi esposto in prima persona è stato Jamie Foxx che, salendo su un palco a San Francisco nella giornata di ieri, ha voluto mandare un invito ai suoi colleghi attori di Hollywood per farli unire alle varie proteste.

Ai miei amici di Hollywood dico: Smettetela di scrivermi. Venite qui fuori con noi invece. Non mi chiedete di dire o fare questo o quello perché dovete venire qui fuori con noi e farlo in prima persona. – ha spiegato l’attore – Non so se essere d’accordo o meno con alcune rimostranze. Ciò che so è che un’altra cosa viverlo in prima persona che stare nella propria camera o in salotto e dire “Sono d’accordo o meno” tramite un computer.

Cosa ne pensate delle parole di Jamie Foxx? Ha ragione l’attore premio Oscar per Ray a invitare i suoi colleghi a scendere in piazza con lui? Fatecelo sapere nei commenti.

Scriveteci cosa ne pensate e continuate a seguirci su LaScimmiaPensa.com