Caso Floyd: Il ristorante di Bastianich in fiamme “Se serve, lo sopporto”

Anche Joe Bastianich coinvolto negli incidenti a Los Angeles: un suo ristorante va a fuoco

Joe Bastianich
Immagine di SKY

Joe Bastianich ha visto il suo ristorante distrutto. Ecco cosa ha detto.

Gli USA sono in subbuglio per il caso George Floyd, che come saprete è morto, secondo l’ultimo referto, per il soffocamento provocato da un agente di polizia in Minnesota.

Le proteste non si sono fermate solo allo stato del Minnesota ma sono andate avanti in tutto il paese e, ovviamente, anche a Los Angeles dove dei manifestanti non proprio pacifici hanno dato fuoco a uno dei ristoranti di Joe Bastianich.

Bastianich è un grosso imprenditore nel campo della ristorazione ed è famoso in Italia per aver partecipato a diverse edizioni di Masterchef in veste di giudice.

Uno dei suoi ristoranti a Los Angeles, situato a Melrose Avenue e stato distrutto e dato alle fiamme.

A raccontarlo è lo stesso Bastianich che ha definito l’episodio un “disastro“, poiché i manifestanti hanno spaccato i vetri e gettato benzina all’interno del ristorante per bruciare tutto. Inoltre, hanno rubato diverse bottiglie di vino e l’incasso che era rimasto. Quindi più di manifestanti si tratta di delinquenti. Questo sembra essere fuori da ogni dubbio.

Bastianich però ha detto anche che tutti hanno il diritto di protestare, di essere ascoltati ma purtroppo c’è una minoranza che approfitta per compiere atti criminali.

Infine, l’italo-americano ha detto che qualora servisse a qualcosa, sarebbe disposto anche ad accettare che il suo locale sia andato in fiamme.

Leggete anche:

  • Caso Floyd, George Clooney: “Il Razzismo è la Pandemia dell’America” > QUI
  • Caso Floyd: tra le proteste a Philadelphia spunta Batman [VIDEO] > QUI

Che ne pensate di queste proteste che stanno investendo gli Stati Uniti? Che idea vi siete fatti del caso relativo all’uccisione di George Floyd? Fatecelo sapere nei commenti

Scriveteci cosa ne pensate e continuate a seguirci su LaScimmiaPensa.com