Coronavirus: va a fare la spesa col casco di Buzz Lightyear [VIDEO]

In un video divenuto virale sul web, una donna del North Carolina è andata a fare la spesa indossando, causa Coronavirus, il casco di Buzz Lightyear

Coronavirus, Buzz Lightyear
Condividi l'articolo

La quarantena dovuta al contagio da Coronavirus è sicuramente uno dei periodi più particolari e unici degli ultimi anni. La necessità di indossare una mascherina per poter andare in qualsiasi luogo sta divenendo oramai un’abitudine. Per questo motivo, alcuni creano protezioni artistiche, imitando magari Alien o Terminator che ha ispirato la maschera indossata da Arnold Schwarzenegger. Qualcuno, tuttavia esagera. È il caso di Kelly Hogan Painter, simpatica signora del North Carolina, che ha deciso, vista la mancanza di mascherine in casa, di uscire per andare a fare la spesa indossando il caso di Buzz Lightyear, lo Space Ranger protagonista del capolavoro Pixar, Toy Story.

Quando tuo marito ti sfida. Prima cosa ti dice che non puoi andare al negozio senza mascherina. Allora gli dici che è consigliato ma non necessario – Dice la donna nel video – Allora ti dice che non puoi andare a prendere il cibo per i tuoi bambini perchè non avete maschere in casa. Allora gli fornisci la maschera.

La donna ha poi raccontato sui propri social di aver, ovviamente, attirato l’attenzione delle persone che si trovavano nel supermercato con lei, generando molte risate e spingendo in molti a fotografare la sua bizzarra mise.

LEGGI ANCHE:  Rammstein, Till Lindemann in terapia intensiva

Condividete il sorriso! -Ha dichiarato la signora dopo aver posato per lo scatto fatto da un incuriosito avventore

Cosa ne pensate di questo gesto della signora del North Carolina? Che effetto sta avendo su di voi questa quarantena da Coronavirus? Avete anche voi mascherine particolari?

Continua a seguirci su LaScimmiaPensa.com per altre news ed approfondimenti

In teoria sono un giornalista. In pratica scrivo di cose belle su un sito bellissimo. Perchè dai, nessuno è più fico della Scimmia.