I Fratelli D’Innocenzo a lavoro su una serie noir per Sky

Il 1 Marzo Favolacce è stato premiato con l'Orso d'argento per la Migliore Sceneggiatura dal Festival del Cinema di Berlino. Ma i Fratelli D'Innocenzo non si fermano, e annunciano subito il prossimo progetto. Ovvero, la loro prima serie Tv, prodotta da Sky Studios.

© Pepito Produzioni, Amka Film Production

Sabato 1 Marzo Favolacce, attesissima opera seconda dei Fratelli D’Innocenzo, è stato premiata come Migliore Sceneggiatura dalla Berlinale – Festival Internazionale del Cinema di Berlino. Ma i gemelli Fabio e Damiano D’Innocenzo, appena rientrati in Italia, bruciano le tappe e annunciano a sorpresa il loro prossimo progetto. Ovvero, la loro prima Serie Tv, rigorosamente di genere Noir, prodotta da Sky Studios.

“Siamo orgogliosi e grati di essere gli autori e realizzatori della prima produzione in house italiana di Sky Studios.” Hanno dichiarato i Fratelli D’Innocenzo “Un noir investigativo che indaga l’animo umano in tutta la sua abissale complessità. Sky Studios parla la nostra stessa lingua in termini di ricercatezza, coraggio e ambizione narrativa. La serie che realizzeremo assieme sarà la somma di questo comune bisogno di osservare il mondo da angolazioni inedite e insospettabili”.

Nel nostro speciale Zero Zero Zero vi avevamo già introdotto la nuova serie Sky, che è anche la serie più ambiziosa mai prodotta in Italia. Un progetto di Stefano Sollima, per un affresco girato in 6 lingue, attraverso 3 continenti, dal Messico a New Orleans, fino alle coste di Calabria. E se Zero Zero Zero, adattamento del bestseller di Roberto Saviano, è la serie più internazionale mai formata da un regista italiano, Sky Originals ha saputo distinguersi anche con The New Pope di Paolo Sorrentino.

Doveroso sottolineare come The New Pope sia una serie sfrontata, dissacrante e oltremodo ardita, tanto sul piano concettuale che visivo. Sono pochi i network italiani che abbiano mai dimostrato tanto coraggio, producendo una seconda stagione che moltiplica la sfida al Vaticano, mentre lascia a Sorrentino ancora più libertà creativa.

Lo stesso atteggiamento di apertura, unito alla ricerca costante di filmaker capaci di esprimere nuovi linguaggi, sembra aver determinato l’incontro tra Sky e i Fratelli D’Innocenzo.

Ovvero, quest’insolita coppia di giovani scrittori, poeti e cineasti, che nell’arco di 2 soli lungometraggi ha saputo conquistare in modo spontaneo e trasversale pubblico e critica, compresa la stampa internazionale.

“La scrittura, per i film e le serie come per la poesia, è un processo sempre uguale e sempre diverso. Siamo affamati di curiosità, forse per questo i nostri film sembrano piacere. Mostrano qualcosa che vogliamo nascondere, o auto-nasconderci.”

Così Fabio D’innocenzo, nell’intervista in diretta trasmessa questo pomeriggio da Sky Tg24, descrive la premessa fondamentale di questa nuova Serie targata Sky Studios. Il progetto, ancora senza titolo, si trova attualmente al suo stadio fondamentale, ovvero quello della scrittura. Arte che i Fratelli D’Innocenzo, premiati proprio con l’Orso d’Argento per la Migliore Sceneggiatura, affrontano come due autentici “intellettuali organici”, di pasoliniana memoria.

Basti pensare che per Favolacce, gli autori de La terra dell’abbastanza hanno dichiarato d’essersi ispirati contemporaneamente alle fiabe di Gianni Rodari e all’immaginario di Italo Calvino. E il risultato è un racconto corale per 12 personaggi, capace di descrivere la violenza strisciante del decoro borghese, sullo sfondo di una periferia benestante e feroce.

Favolacce arriverà nei nostri cinema il prossimo 16 Aprile. Della prima Serie dei Fratelli D’Innocenzo, conosciamo invece solo il genere, che naturalmente è il Noir. Il primo ciak è previsto per il 2021.

Potrebbero interessarti anche:

Per altre news e aggiornamenti, continuate a seguirci su La scimmia pensa.com!