Fine del Geoblocking, lo streaming non avrà più distinzioni territoriali

Come previsto dall’accordo del febbraio 2017, l’Unione Europea ha abolito il geoblocking. Quest’ultimo impediva l’utilizzo dei contenuti streaming al di fuori del proprio paese di appartenenza.

Il cosiddetto regolamento Netflix entrerà in vigore domenica 1° aprile ed eliminerà tutti i vincoli territoriali.

La portabilità transfrontaliera dei servizi di contenuti online porterà una vera e propria rivoluzione per molte piattaforme streaming, tra cui Sky e Netflix. Come spiegato nel comunicato ufficiale:

“Dal 1 ° aprile, ovunque ti troverai all’interno dell’UE, non perderai più i tuoi film preferiti, serie TV, trasmissioni sportive, giochi o e-book, che hai sottoscritto digitalmente a casa, applicando le stesse regole ai servizi a pagamento ed anche per i fornitori di contenuti gratuiti.

Gli stessi contenuti online beneficeranno delle nuove regole e non dovranno più acquisire licenze per altri territori. L’abolizione dei confini europei per i media digitali aprirà nuovi scenari per chi si reca spesso all’estero e possiede un abbonamento a Netflix o Sky (per citarne due tra i più famosi) stipulato in un altro paese.

L’abbattimento dei vincoli territoriali esteso ai confini comunitari, permetterà quindi di sentirsi un po’ più a casa in compagnia dello stesso catalogo di film e serie TV, nella propria lingua”

 

Per approfondire, ecco il regolamento completo Regolamento (UE) 2017/1128

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here