David di Donatello 2021: ecco tutte le Candidature [LISTA]

Annunciate questa mattina tutte le candidature dei David di Donatello 2021, gli "Oscar" del Cinema italiano. Tra i grandi favoriti Favolacce dei Fratelli D'Innocenzo e Volevo nascondermi di Giorgio Diritti. Ma la giuria dei David ha riservato una speciale attenzione anche alle registe Emma Dante e Susanna Nicchiarelli.

David di Donatello 2021
Condividi l'articolo

26 Marzo. Annunciate questa mattina tutte le candidature dei David di Donatello, i più importanti premi del Cinema italiano. Nel surrreale biennio 2020-2021 l’annuncio ufficiale delle nomination avviene ancora in streaming, mentre la cerimonia di premiazione è prevista per l’11 Maggio in diretta su Rai Uno.

La cerimonia sarà presentata ancora da Carlo Conti. Ed è lo stesso conduttore a sottolineare in conferenza stampa come per quest’anno esistano ancora “Un piano A, un piano B e un piano C”. Nel 2020, infatti, per la prima volta in 66 anni di storia dei David, il conduttore era solo sul palcoscenico di Via Teulada.

Se le modalità previste per la premiazione dell’11 Maggio non sono ancora state ufficializzate, Piera Detassis, Presidente della Fondazione Accademia del Cinema Italiano – Premi David di Donatello, ha invece chiarito perfettamente lo spirito di quest’edizione e le speciali attenzioni dei giurati nella selezione delle nomination.

Tra il 2020 e il 2021 la pandemia e il Covid-19 hanno letteralmente stravolto il Cinema italiano. Le sale cinematografiche hanno sperimentato chiusure e brevi riaperture, nonostante l’impegno profuso dalle associazioni degli esercenti per garantire il distanziamento e il pieno rispetto di rigidi protocolli.

Piera Detassis per ringraziare Marcello Foa, Presidente Rai e Stefano Coletta, Direttore di Rai Uno, evoca uno storico termine della tradizione romanesca: la tigna. Preservare le produzioni, i Festival, la cultura cinematografica in Italia, infatti, mai come quest’anno ha rappresentato una lotta quotidiana.

Tutti i protagonisti del Cinema italiano, le innumerevoli figure che appartengono a vario titolo alla categoria “lavoratori dello spettacolo”, hanno dovuto immaginare nuove strategie di sopravvivenza, formulare ipotesi e strategie sempre nuove, tentando di rispondere a una congiuntura storica che non ha precedenti.

Piera Detassis, Stefano Coletta e Marcello Foa parlano oggi della sofferenza del Cinema italiano, ma anche degli spettatori, privati del grande schermo e del punto di riferimento esistenziale rappresentato per milioni di persone dalla sala cinematografica.

Anche per questo, tra le candidature sono stati ammessi anche quei film che non hanno avuto distribuzione in sala e che sono usciti esclusivamente sulle piattaforme streaming. Piera Detassis aggiunge anche un’altra notazione d’importanza cruciale. Ai David di Donatello non è mai stata premiata una regista donna.

Nel corso di 66 edizioni solo 2 volte il Miglior Film era stato diretto da una donna. Allora, tra le candidature 2021, è stata riservata una speciale attenzione a Le sorelle Macaluso di Emma Dante e Miss Marx di Susanna Nicchiarelli (entrambi titoli presentati in anteprima alla Mostra del Cinema di Venezia).

Il maggior numero di nomination spetta invece ai 2 film che resteranno probabilmente la fotografia del Cinema italiano del 2020: Favolacce dei Fratelli d’Innocenzo (qui la la nostra recensione), che domina con 15 candidature; 13 candidature per Volevo nascondermi di Giorgio Diritti (leggi la recensione).

LEGGI ANCHE:  Volevo Nascondermi: rimandata l'uscita al cinema per il Coronavirus

Se la favola dark dei Fratelli D’Innocenzo e il biopic dedicato al pittore Antonio Ligabue, protagonista uno straordinario Elio Germano, si presentano come i grandi favoriti dei David di Donatello 2021, anche Hammamet di Gianni Amelio, con Pierfrancesco Favino, registra 13 candidature.

11 le nomination riservate invece e L’incredibile storia dell’isola delle rose di Sydney Sibilia, uscito in esclusiva digitale su Netflix, mentre I predatori di Pietro Castellitto sembrerebbe il favorito per il David al Miglior regista esordiente (qui la nostra recensione).

Nel corso della conferenza stampa è stato annunciato anche il cortometraggio vincitore, Anne di Domenico Croci e Stefano Malchiodi.

Ma ecco tutte le cinquine dei candidati e tutti i film in corsa per i David di Donatello 2021:

David di Donatello 2021: Tutte le candidature

Miglior Film

Favolacce dei Fratelli D’Innocenzo

Hammamet di Gianni Amelio

Volevo nascondermi di Giorgio Diritti

Le sorelle Macaluso di Emma Dante

Miss Marx di Susanna Nicchiarelli

Miglior Regia

Fabio e Damiano D’Innocenzo per Favolacce

Giorgio Diritti per Volevo nascondermi

Gianni Amelio per Hammamet

Susanna Nicchiarelli per Miss Marx

Emma Dante per Le sorelle Macaluso

Miglior attrice

Vittoria Puccini per 18 regali
Paola Cortellesi per Figli
Micaela Ramazzotti per Gli anni più belli
Sophia Loren per La vita davanti a sé
Alba Rohrwacher per Lacci

Miglior Attore

Kim Rossi Stuart per Cosa sarà
Valerio Mastandrea per Figli
Pierfrancesco Favino per Hammamet
Renato POZZETTO per Lei mi parla ancora
Elio GERMANO per Volevo nascondermi

Miglior Attrice non protagonista

Benedetta Porcaroli per 18 Regali
Barbara Chichiarelli per Favolacce
Claudia Gerini per Hammamet
Matilda De Angelis per L’incredibile storia dell’isola delle rose
Alba Rohrwacher per Magari

Miglior Attore non protagonista

Gabriel MONTESI per Favolacce
Lino MUSELLA per Favolacce
Giuseppe CEDERNA per Hammamet
Fabrizio BENTIVOGLIO per L’incredibile storia dell’Isola delle Rose
Silvio ORLANDO per Lacci

Miglior Regista esordiente

Pietro Castellitto per I predatori
Ginevra Elkann per Magari
Mauro Mancini per Non odiare
Alice Filippi per Sul più bello
Luca Medici per Tolo Tolo

Miglior Sceneggiatura originale

Francesco Bruni, in collaborazione con Kim Rossi Stuart per Cosa sarà
Fabio e Damiano D’innocenzo per Favolacce
Mattia Torre per Figli
Pietro Castellitto per I predatori
Giorgio Diritti, Tania Pedroni, Fredo Valla per Volevo Nascondermi

Volevo nascondermi
Elio Germano in Volevo nascondermi di Giorgio Diritti, tra i film favoriti per i David di Donatello 2021 con Favolacce dei Fratelli D’Innocenzo

Miglior autore della fotografia

Paolo CARNERA per Favolacce
Luan AMELIO UJKAJ per Hammamet
Gherardo GOSSI per Le sorelle Macaluso
Crystel FOURNIER per Miss Marx
Michele D’ATTANASIO per Padrenostro
Matteo COCCO per Volevo nascondermi

Miglior Montatore

Esmeralda CALABRIA per Favolacce
Giogiò FRANCHINI per Figli
Simona PAGGI per Hammamet
Gianni VEZZOSI per L’incredibile storia dell’Isola delle Rose
Paolo COTTIGNOLA, Giorgio DIRITTI per Volevo nascondermi

LEGGI ANCHE:  David di Donatello 2019: ecco tutti i vincitori

Miglior Musica

Nicola PIOVANI per Hammamet
Niccolò CONTESSA per I predatori
Michele BRAGA per L’incredibile storia dell’Isola delle Rose
GATTO CILIEGIA CONTRO IL GRANDE FREDDO, DOWNTOWN BOYS per Miss Marx
PIVIO & Aldo DE SCALZI per Non odiare
Marco BISCARINI, Daniele FURLATI per Volevo nascondermi

Miglior Scenografia

Emita FRIGATO, Paola PERARO, Paolo BONFINI – Erika AVERSA per Favolacce
Giancarlo BASILI – Andrea CASTORINA per Hammamet
Tonino ZERA – Maria Grazia SCHIRRIPA per L’incredibile storia dell’Isola delle Rose
Alessandro VANNUCCI, Igor GABRIEL – Fiorella CICOLINI per Miss Marx
Ludovica FERRARIO, Alessandra MURA – Paola ZAMAGNI per Volevo nascondermi

Miglior Documentario

Faith di Valentina PEDICINI
Mi chiamo Francesco Totti di Alex INFASCELLI
Notturno di Gianfranco ROSI
Puntasacra di Francesca MAZZOLENI
The Rossellinis di Alessandro ROSSELLINI

Miglior sonoro

Favolacce
Presa diretta: Marc THILL
Microfonista: Edgar IACOLENNA
Montaggio: Fabio PAGOTTO
Creazione suoni: Simone CHIOSSI
Mix: Maxence CIEKAWY

Hammamet
Presa diretta: Emanuele CICCONI
Microfonista: Andrea COLAIACOMO
Montaggio: Domenico GRANATA
Creazione suoni: Alessandro GIACCO
Mix: Alberto BERNARDI

L’incredibile storia dell’Isola delle Rose
Presa diretta: Claudio BAGNI
Microfonista: Luigi MELCHIONDA
Montaggio e Creazione suoni: Mirko PERRI
Mix: Paolo SEGAT

Miss Marx
Presa diretta: Adriano DI LORENZO
Microfonista: Pierpaolo MERAFINO
Montaggio: Marc BASTIEN
Creazione suoni: Pierre GRECO
Mix: Franco PISCOPO

Volevo nascondermi
Presa diretta: Carlo MISSIDENTI
Microfonista: Filippo TOSO
Montaggio: Luca LEPROTTI
Creazione suoni: Marco BISCARINI
Mix: Francesco TUMMINELLO

Migliori effetti visivi

Luca SAVIOTTI per Hammamet
Stefano LEONI, Elisabetta ROCCA per L’incredibile storia dell’Isola delle Rose
Massimiliano BATTISTA per Miss Marx
Lorenzo CECCOTTI, Renaud QUILICHINI per The Book of Vision
Rodolfo MIGLIARI per Volevo nascondermi

Miglior Canzone

Gli anni più belli
Titolo: GLI ANNI PIÙ BELLI
Musica, testi e interpretazione di: Claudio BAGLIONI

La vita davanti a sé
Titolo: IO SÌ (SEEN)
Musica di: Diane WARREN
Testi di: Diane WARREN, Laura PAUSINI, Niccolò AGLIARDI
Interpretata da: Laura PAUSINI

Non odiare
Titolo: MILES AWAY
Musica di: PIVIO & ALDO DE SCALZI
Testi di: Ginevra NERVI
Interpretata da: GINEVRA

Tolo Tolo
Titolo: IMMIGRATO
Musica e testi di: Luca MEDICI, Antonio IAMMARINO
Interpretata da: Luca MEDICI

Volevo nascondermi
Titolo: INVISIBLE
Musica e testi di: Marco BISCARINI
Interpretata da: LA TARMA

Miglior Film Straniero

1917 di Sam Mendes (01 Distribution)
I miserabili – Les Misérables di Ladj Ly (Lucky Red)
Jojo Rabbit di Taika Waititi (Walt Disney Italia / 20th Century Fox)
Richard Jewell di Clint Eastwood (Warner Bros. Pictures)
Sorry We Missed You di Ken Loach (Lucky Red)

David Giovani

18 regali di Francesco AMATO
Favolacce di Fabio e Damiano D’INNOCENZO
Gli anni più belli di Gabriele MUCCINO
L’incredibile storia dell’Isola delle Rose di Sydney SIBILIA
Tolo Tolo di Luca MEDICI