Morto Syd Mead, il designer e concept artist di Blade Runner e Aliens

syd mead
Condividi l'articolo

È morto all’età di 86 anni Sydney “Syd” Mead, designer e concept artisti legato a film di fantascienza come Blade Runner, Aliens e Tron. Suo l’immaginario cyberpunk che ha segnato un intero filone, influenzando gran parte dei prodotti sci-fi di oggi. A causa di complicazioni dovute da un linfoma, l’artista si è spento durante la notte.

Uno stile a dir poco inconfondibile a firma della sua brillante autorialità, caratterizzato da un velo distopico presente in ogni suo paesaggio futuristico. Le grandi architetture, ispirate alle megastrutture teorizzate dall’architetto giapponese Fumihiko Maki, facevano da sfondo ad ogni inquadratura. Emblematiche in tal senso quelle del capolavoro sci-fi di Ridley Scott, Blade Runner.

Il suo legame con il Giappone prosegue anche con lo sviluppo di anime sci-fi, quali Gundam e Yamato 2520, fortemente richiesto nel 1998 dal regista Yoshiyuki Tomino, autore di titoli come Astro Boy e Daitarn 3. Non di minor importante, la partecipazione di Syd Mead nel mondo dei videogame come CyberRace e Cyber Speedway.

Un altro titolo molto importante è proprio legato ad un’altra iconica saga fantascientifica, Star Trek. Il design concettuale fu infatti affidato a lui per la prima trasposizione cinematografica della serie.

LEGGI ANCHE:  8 grandi film rovinati dai tagli degli studios

Tra i suoi ultimi lavori troviamo anche un ritorno alle origini con Blade Runner 2049, il film diretto da Denis Villeneuve.

Continua a seguirci su LaScimmiaPensa.com per altre news ed approfondimenti!

Classe '89, laureato al DAMS di Roma e con una passione per tutto ciò che riguardi cinema, letteratura, musica e filosofia che provo a mettere nero su bianco ogni volta che posso. Provo a rendere la critica cinematografica accessibile a tutti, anche al "lattaio dell'Ohio".